Elezioni, anche Silvia Luchetti, vice sindaco di Marsciano nella lista “Socialisti Riformisti”

Silvia Luchetti

Silvia Luchetti

Il PSI Regionale, su proposta di tanti Socialisti di Marsciano, ha candidato alle prossime elezioni regionali la ventiseienne Silvia Luchetti Vice Sindaco del Comune di Marsciano nella lista “Socialisti Riformisti – Territori per l’Umbria”, in una lista con molti giovani e molte donne.
Silvia Luchetti crede che l’azione riformista che si sta attuando a livello nazionale deve coinvolgere in maniera più incisa i nostri territori regionali e pensa ad un percorso di cambiamento virtuoso verso modelli sociali, ambientali ed economici sostenibili ed innovativi. Con particolare riferimento ad una maggiore attenzione ai livelli di stress da inquinamento che i territori e la popolazione umbra (ed in particolare quella marscianese) sta sopportando da troppo tempo ed afferma che è possibile invertire la rotta con leggi giuste in grado di tutelare il benessere delle nostre campagne città ed abitanti. Uno degli elementi cardine del nostro programma politico nell’ambito del sociale, afferma Silvia Luchetti, è la lotta contro la povertà: sappiamo che in Umbria i nuclei familiari poveri nel 2014 l’Istat li stima pari a oltre 40 mila; queste cifre potranno diminuire significativamente solo con una maggiore attenzione verso gli individui più deboli che potrà realizzarsi attraverso una coraggiosa azione di ristrutturazione delle politica regionale la quale non potrà prescindere dalla ricerca delle cause del perché sia sempre più difficile trovare un lavoro per giovani e meno giovani in Umbria e quali siano le leve dello sviluppo economico locale che la politica dei partiti non riesce ad azionare per lo meno in modo efficace. Prosegue Silvia Luchetti nell’affermare che la Regione Umbria, nonostante la crisi, possiede un’ottima rete di sostegno pubblica e privata su cui potranno essere sperimentati modelli politici innovativi volti al dialogo più facile e diretto tra cittadino e amministrazione pubblica; a tale riguardo l’Umbria riceverà dalla Comunità Europea nei prossimi tre anni 240 milioni di euro per le persone e 360 milioni di euro per le imprese (Fonte Ufficio per lo Sviluppo Economico della Regione Umbria). Questi benefici dovranno essere ben spesi e soprattutto arrivare presto ai loro destinatari ed i nuovi amministratori politici qualora eletti, dovranno monitorare con adeguati strumenti di misurazione l’effettivo impiego di queste risorse in termini di efficacia ed efficienza sulla crescita sociale ed imprenditoriale nell’intero territorio regionale.
Conclude la Vice Sindaco Silvia Luchetti, ricordando il bando emesso dall’Ufficio Commercio della Regione Umbria in scadenza il prossimo 30 giugno, il quale prevede benefici concreti per i titolari di ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie sull’acquisto di beni strumentali all’attività di somministrazione, opere murarie quali interventi di ampliamento, di ristrutturazione e di manutenzione straordinaria, realizzazione di opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: