NOMINA SCRUTATORI? NO GRAZIE!

Riceviamo e pubblichiamo

logo movi 5 stelleIl movimento 5 stelle, ritenendo la coerenza un valore, si rifiuta di nominare la propria fetta di scrutatori, che quindi secondo la legge verrà nominata proporzionalmente dal resto della minoranza.
Non abbiamo paura, facciamo appello però ai cittadini con senso civico che, invece di andare a fare una gita fuori porta come si auspicano i partiti, intendono rimanere per esprimere liberamente il proprio voto, di dare la disponibilità a fare i rappresentanti di lista (per info scrivere a gruppo.m5s@comune.perugia.it)
Come ogni consultazione elettorale i partiti politici si apprestano alla spartizione degli scrutatori da inviare ai seggi.
Purtroppo, la legge dà facoltà alla Commissione Elettorale (che è composta dall’assessore, da due componenti della maggioranza E da uno della minoranza) di individuare i criteri per la nomina degli scrutatori. Naturalmente, i criteri individuati sono molto generici lasciando quindi grande discrezionalità ai partiti di nominare chi vogliono loro.
Il Movimento 5 stelle ha cercato di opporsi a questa ignobile concessione di favori che si ripete ad ogni tornata elettorale, presentando in Consiglio Comunale un ordine del giorno con il quale si chiedeva di individuare dei criteri oggettivi che non lasciassero spazio alla discrezionalità dei partiti.
Il sistema proposto dal Movimento 5 stelle consiste nel richiedere ai cittadini che si candidano al ruolo di scrutatori di dare la propria disponibilità tramite una domanda indirizzata al comune e tra le richieste pervenute favorire inoccupati e disoccupati.
E’ una proposta semplice e di buon senso, già sperimentata con successo in altri comuni e regioni, come l’Emilia Romagna, che mette tutti i cittadini  sullo stesso piano, togliendo ai partiti la prerogativa di nominare, secondo le note logiche clientelari.
Potete già immaginare che fine ha fatto la proposta del Movimento 5 Stelle. Tutti i componenti del Consiglio Comunale di Perugia, centro destra e centro sinistra hanno votato compatti contro la nostra proposta.
E’ sempre la stessa storia, tutti si dichiarano d’accordo sui principi, ma ogni volta che si va a toccare gli interessi di parte, il fronte del NO si fa bipartisan, in perfetta linea con il Partito Unico.
Qui la nostra proposta http://www.perugia5stelle.it/consiglieri-comunali/attivita-consiliare/news-dal-consiglio-comunale/

Il Portavoce presidente
Cristina Rosetti
Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: