Dalla provincia pugliese, fine anni ’90, La Rosa Violata, opera prima di Beppe Briganti,sboccia nelle librerie

 L’esordio di Beppe Briganti racconta una storia d’amore, fatta di gelosie, intrighi, aggressioni e un delitto presentato a Perugia domenica 24 maggio presso La Casa delle Culture, via della Sposa 1/E ore 18,00

Intervista all’autore di Maria Anna Chimenti 

Beppe Briganti, nato a Taranto il 5 giugno del 1969. Vive in Toscana, nel comune di Montalcino in provincia di Siena. Di professione fa il meccanico, restauratore di mobili per passione, nel tempo libero ama scrivere raccontando storie. Il suo libro, con i suoi personaggi, spesso di origine contadina, tra una modernità che attrae e lusinga, tra progresso e tradizione, con problemi e disastrose sconfitte. Parte dei dialoghi sono in un dialetto talsanese non troppo stretto. Nelle vicende degne della peggior cronaca nera, anche personaggi e situazioni che fanno sorridere. Non mancano momenti di esaltanti emozioni permeati di male.

rosa violata copertinaIl suo libro d’esordio, ha un titolo particolare “La rosa violata”. E’ stata una scelta…

E’ stata una scelta con l’editore. La rosa è il simbolo della donna e nel romanzo ci sono delle donne violate.

Come e quando ha deciso di scrivere la storia? Che cosa ha ispirato la scrittura del libro?

Mi è sempre piaciuto scrivere, ma non c’è mai stato lo stimolo, fino a quando sono stato vittima di un intrigo.  

Qual è stato il momento, la situazione o il posto in cui ha scritto il suo libro? Ci sono stati degli orari che preferiva piuttosto che altri, delle abitudini…

Per i primi mesi scrivevo di pomeriggio, a casa, poi, negli ultimi periodi prima della pubblicazione impegnavo la maggior parte del mio tempo per migliorarlo.

Chi sono i protagonisti del suo romanzo?

I protagonisti sono: Bo Mezzaspina, un meccanico di motociclette e la sua donna, Mariella Sarchione. Due ventiseienni, amici sin da piccoli, ma negli ultimi tre anni hanno scoperto di essere innamorati.

Per descrivere luoghi o personaggi, si è riferito a qualcosa e a qualcuno che fa parte della vita reale oppure è tutto frutto dell’immaginazione?

Per quanto riguarda il luogo, è reale. La storia si svolge a Talsano, nel comune di Taranto. Luogo in cui io sono nato e cresciuto. Per i personaggi sono tutti d’immaginazione, anche se devo dire che il protagonista maschile mi assomiglia molto.

Talsano Taranto 29 Aprile 2015

Qual è il genere del romanzo? Ha qualche caratteristica peculiare?

Il  romanzo  è stato definito un giallo macchiato di rosa per la sua particolarità: la storia d’amore ostacolata da gelosie e intrighi, le varie aggressioni e un delitto.

A che tipo di pubblico si rivolge?

Proprio per quello che ho appena detto, questo è un libro adatto ad un’ampia fascia di pubblico.

Ci ha incuriosito. Brevemente e per sommi capi ci racconta la storia?

Bo Mezzaspina e Mariella iniziano a litigare per la gelosia del padre di lei, Samantha e Filippo se ne approfittano e mettono su un complotto ai danni dei due innamorati. Dopo l’ennesimo litigio con la sua amata, Bo, in compagnia di Samantha parte da Talsano per recarsi  a Cesena. Per cercare di recuperare il loro rapporto, Mariella lo segue dopo alcuni giorni, ma arrivata nella città romagnola trova la perfida Samantha e per Mariella inizia un’avventura dalle conseguenze inaspettate. Nel frattempo, una serie di aggressioni da parte di uno stupratore seriale, un corpo senza vita trovato sugli scogli di Tramontone, sono dei nodi da sciogliere per il maresciallo Saccia.

Ha seguito una scaletta per scrivere il romanzo, come fa la maggior parte degli scrittori, o si è fatto guidare dal racconto?

Mi sono letteralmente fatto trasportare dal racconto.

Ci vuol far conoscere quali sono state le sue emozioni, che cosa ha provato quando il suo romanzo è stato pubblicato?

Quando la casa editrice mi inviò il contratto da firmare, mi sentii soddisfatto e quando ho ricevuto la prima copia del libro ho avuto un tuffo al cuore.

Beppe Briganti

Quali sono le altre passioni, oltre a quella di scrivere, di Beppe Briganti?

La passione di sempre sono stati i motori, soprattutto la formula uno. Poi ci sono l’automodellismo il restauro di mobili antichi.

Dedica questo romanzo a qualcuno in particolare oppure…

Lo dedico di tutto cuore a quelle persone che sono state vittime d’invidia e alle donne che hanno subito aggressioni.

Eventi e progetti futuri…

E’ pronto un nuovo romanzo: “Legato giù in cantina”. Per la pubblicazione voglio aspettare. C’è in cantiere un altro romanzo ed ho l’idea della trama per il quarto romanzo. Il 24 di maggio, alle 18.00, ho una presentazione a Perugia, a La Casa delle Culture in via Della Sposa 1/E. Poi ci sono altre presentazioni sparse per l’Italia.

Evento di Perugia https://www.facebook.com/events/1636417013254760/

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: