Lettera al sindaco di Perugia … anche i cani hanno sete

cane-che-beveSignor Sindaco e Gentile Assessore,

Come cittadino e proprietario di un cane, mi permetto sollecitare il Vostro intervento, in questo particolare periodo di torride temperature estive.

Un sollecito invito  nei confronti degli esercenti commerciali del centro storico, dai  ristoranti, alle pizzerie, i bar e vendite di bevande in generale, invitandoli a predisporre, davanti ai loro esercizi, una semplicissima bacinella d’acqua, per dissetare i cani accompagnati dai loro proprietari, o fossero anche dei semplici randagi, che si trovano a percorrere lungo i marciapiedi della Città.Un semplicissimo gesto di Civiltà, nei confronti dei nostri Amici a 4 Zampe,  che agli esercenti pubblici,  non costa nulla, se non quella di avere una  minima accortezza,  di cambiare l’acqua,  una o due volte al giorno.

A contribuire a  questa naturale esigenza, potrebbe intervenire anche la nostra  Amministrazione comunale, rendendo meglio  utilizzabili, le rare fontanelle d’ acqua sparse qua e là nella Città.

Fontanelle, che  potrebbero essere dotate, anche  di una piccola vaschetta nel basso, accessibile ai cani di qualsiasi taglia, facilmente riempibili tramite l’erogatore dell’ acqua posto in alto.

Siamo fiduciosi, caro Sindaco e Gentile Assessore, cogliere la vostra sensibilità, per  risolvere questo piccolo problema, utilissimo e di scarsa rilevanza economica,  per il disastrato bilancio comunale.

Personalmente,  ed insieme a tutti gli Amici delle 4 Zampe, vi ringraziamo,  per il nobile gesto di civiltà, nei loro confronti.

Giuliano Cianelli e “Stella Dora”

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Lettera al sindaco di Perugia … anche i cani hanno sete”

  1. Nino marziano Says:

    L’idea delle bacinelle poste dai negozianti è più che buona.
    Per quanto concerne le fontanelle invece, prima ci si assicuri di porle in luoghi ben aperti, come vie transitate e piazze e NON nei vicoli perché queste diventano troppo spesso veri e propri bagni, lava siringhe ed urinatoi pubblici ad uso di tossici e spacciatori importati … A meno che non si decida di eliminarne davvero e completamente la presenza dal territorio comunale.

    Mi piace

  2. etichettaintelligentevende Says:

    L’ha ribloggato su Etichetta Intelligente Vendee ha commentato:
    Se ne parla da anni, ma si fa poco in merito. Mi è successo più volte di lasciare anche le scatolette aperte per qualche micio o fido bisognoso……i passanti di turno mi guadavano come se fossi un aliena ……..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: