Riprendiamoci la Speranza

 

Tonino Lunghi

Tonino Lunghi

LETTERA APERTA AGLI ASSISANI DEL SINDACO F.F. ANTONIO LUNGHI

Cari Concittadini,

dopo l’elezione di Claudio Ricci al consesso regionale ed il trascorrere delle ferie di agosto, mi presento a Voi con le speranze di chi dovrà affrontare un viaggio impegnativo. Impegnativo per una serie infinita di ragioni. La prima, tra tutte, è il peso di un’eredità dovuta alla storia ed alla tradizione millenaria di Assisi, città del SANTO più amato.

Un ringraziamento sincero nei confronti del Sindaco uscente per gli anni dedicati al Comune ed a tutto il nostro Territorio, con un augurio, nel contempo, per la Sua attività alla Regione dell’Umbria.

Un ringraziamento agli Assessori e Consiglieri Comunali che, insieme a me, percorreranno questo ultimo tratto di strada che ci divide dalla fine di questa Consiliatura.

Sarò alla guida della nostra Città per poco tempo: quello necessario per terminare il programma amministrativo con cui ci siamo presentati ai cittadini quattro anni orsono e lavorare su nuovi orizzonti, che condurranno Assisi verso una nuova Amministrazione, nella primavera del 2016.

Il tempo è breve, e questo mi preoccupa, soprattutto perché tale periodo non va dissipato nell’indifferenza e non deve essere interpretato come un parcheggio a ore. So bene che il sentiero è accidentato e pieno di insidie, ma intendo comunque pensare alle opportunità più che alle difficoltà.

Cercherò di percorrere questo tratto di strada con la mia faccia; con i valori a cui da sempre mi sono affidato.

Ascoltare, confrontarsi, agire: questi i tre verbi che descrivono il mio metodo di lavoro.

La sfida è quella di sfruttare l’eccezionale valore aggiunto del nome ASSISI per creare le condizioni per una nuova ripartenza, di cui abbiamo estremo bisogno.

La cultura e lo stile dell’accoglienza devono essere il “leit-motiv” che ci ispira nella nostra azione amministrativa, sia che affrontiamo temi alti, che problemi di ordinaria amministrazione.

Ho imparato dalla vita la pedagogia del lavoro con cui vorrei impostare anche questa nuova sfida. Il servizio pubblico deve essere svolto con quel senso di responsabilità che sta alla base di chi svolge un’attività lavorativa. Il motto del sistema qualità “attenzione al Cliente” è declinato “attenzione al Cittadino”.

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: