Assisi: “Concerti per Francesco” dal 2 ottobre – sala San Gregorio

Nadia Testa e Alessandro Crosta

Nadia Testa e Alessandro Crosta

La rassegna “Concerti per Francesco” organizzata dall’Associazione  Culturale CDGnext con il patrocinio del Comune di Assisi, propone 3 appuntamenti ad ingresso gratuito il 2, il 3 e il 4 ottobre 2015.

I concerti, che si svolgeranno presso la sala San Gregorio in via Bernardo da Quintavalle, sono idealmente dedicati a San Francesco e al Santo Padre e ispirati ai temi della pace e del dialogo interculturale e interreligioso.

Il primo concerto, venerdì 2 ottobre ore 18.00, è affidato al Duo formato dal flautista Alessandro Crosta e dalla pianista Nadia Testa con un programma intitolato “Il Volo-musiche intorno al mondo”. La serata offrirà al pubblico un meraviglioso viaggio alla scoperta di paesaggi sonori inediti, dall’Ungheria fino al Giappone, passando attraverso l’Europa e le Americhe, nel quale jazz, musica colta ed etnica si fondono, creando uno spettacolo straordinario.

Il 3 ottobre alle ore 21.00 sarà la volta del Duo pianistico Campisi-De Vero che proporranno il concerto “The Colours”. Il programma del concerto è costruito intorno all’idea che ogni brano musicale ha un suo colore che va a formare un meraviglioso arcobaleno di suoni inseriti  uno spazio vitale ed esuberante dai toni vivaci e dalle tinte marcate. Il risultato è uno straordinario viaggio sonoro, seducente ed affascinante, che i pianisti Aldo De Vero e Giuseppe Campisi, da veri padroni di casa (partenopeo il primo e siciliano il secondo), conducono con naturalezza e familiarità regalando agli ascoltatori un concerto magnifico ed emozionante.

Il 4 ottobre alle ore 18.00 SatorDuo, formato dal violinista Paolo Castellani e dal chitarrista Francesco Di Giandomenico, presenteranno il concerto “SatorTango”, uno straordinario viaggio per scoprire i luoghi, i colori e le storie del tango; dal periodo classico, nel quale il movimento e il ballo danno forma alla musica, scandendone cadenze e respiri, alla rivoluzione compiuta da Astor Piazzolla. Il risultato è un concerto emozionante e coinvolgente dedicato ad una musica che, nello sviluppo del suo percorso, è diventata allegoria della parabola umana.

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: