Cannara: grande successo per la presentazione del progetto dedicato alla tutela e alla valorizzazione di Piandarca

dav

Donatella Porzi e Fabrizio Gareggia

L’avvio del progetto dedicato alla valorizzazione di  Piandarca, è stato comunicato attraverso una presentazione pubblica che si è tenuta in Cannara nel giorno simbolico della Festa di San Francesco, in un Auditorium stracolmo ed entusiasmato dalla bellezza del progetto e dalla modalità multimediale della sua illustrazione.

Nonostante l’altissimo valore storico, spirituale e paesaggistico del luogo e del messaggio universale che ne scaturisce, al momento la conoscenza di Piandarca non è adeguatamente supportata non esistendo apposita segnaletica che indichi dove si trovi e come raggiungerla, né sito web o materiale informativo.

dav

Mons. Sorrentino e Fabrizio Gareggia

La consapevolezza della sua esistenza è tuttora limitata alla popolazione locale ed ai pochi esperti del settore.

Il progetto che ha preso avvio mira, pertanto, a promuoverne la conoscenza attraverso una serie di misure interconnesse che poggiano su un concetto di valorizzazione che coincide con la tutela e il rispetto dell’integrità del luogo: misure semplici e minimali, ma di potente impatto comunicativo, basate su soluzioni innovative la cui forza risiede anche nell’ampiezza e nella qualità dei soggetti che supportano il progetto: FAI, Intesa Sanpaolo, Comune di Cannara, Città di Assisi con la partecipazione della Diocesi di Assisi, dell’OFS (Ordine Francescano Secolare) Umbria, del Bosco di San Francesco – luogo FAI in Assisi, della Proloco di Cannara, di privati.

Il progetto è il frutto concreto di un intenso lavoro che viene da lontano e che trova il suo momento saliente nel Protocollo d’Intesa dedicato alla valorizzazione di Piandarca sottoscritto nel 2015 tra la Città di Assisi, il Comune di Cannara, la Diocesi di Assisi-Gualdo Tadino-Nocera Umbra e l’OFS dell’Umbria ed il cui contenuto ha ricevuto, peraltro, la paternità morale del Sacro Convento di Assisi.

La presentazione del progetto si è aperta con l’intervento del Prof. Turrioni Presidente Comitato per la Valorizzazione di Piandarca che ha raccontato la storia di Piandarca, ricordato come Cannara sia anche il luogo in cui San Francesco ebbe l’intuizione di fondare un Terzo Ordine per il Laici (oggi OFS) ed i tentativi che nel tempo la Fraternità OFS cannarese ha esperito per dare una qualche forma di valorizzazione al luogo, ma rimasti vani. ‘Solo l’appoggio di un’amministrazione sensibile e capace ha potuto, unitamente al sostegno del FAI e della vasta rete di soggetti opportunamente coinvolti, farci raggiungere questo risultato che rappresenta finalmente un grande traguardo per la nostra comunità ed una grande emozione che si realizza’.

Il progetto è stato illustrato dal Sindaco, Fabrizio Gareggia, attraverso un racconto fatto di immagini e suoni che ne hanno mostrato il contenuto: l’individuazione di un percorso ciclo – pedonale che collega la Basilica di San Francesco a Piandarca passando per il Bosco; la posa in opera di apposita segnaletica ad indicare il percorso, che ripropone quello idealmente fatto dal Santo, dotata di QR code che con un semplice smart phone consentono al visitatore di collegarsi con un portale dedicato a Piandarca, finora inesistente, e di avere informazioni sul percorso e sul luogo; l’individuazione del luogo come punto di interesse identificato nei comuni sistemi di navigazione, finora mancante; la caratterizzazione del lotto centrale con un elemento di grande valore simbolico e a zero impatto ambientale ovvero un TAU rivolto verso Assisi realizzato esclusivamente con un diverso taglio della vegetazione che lo rende visibile attraverso un diverso effetto cromatico. Il Sindaco ha poi svelato l’elemento più simbolico ossia il logo appositamente studiato che renderà Piandarca immediatamente riconoscibile: si tratta di un’ immagine di grande bellezza e significato ispirata al celebre affresco di Giotto.

‘Oltre alla qualità e alla innovatività degli elementi illustrati, il grande valore del progetto risiede nel sostegno dei soggetti che abbiamo coinvolto per il loro prestigio e per la loro naturale vocazione  a condividerne il contenuto universale che esso esprime. Una sinergia che abbiamo fortemente voluto, perché la condivisione e la collaborazione sono gli elementi in grado di conferire forza ad un progetto’.

Alla presentazione sono seguiti gli interventi dei diversi partners: Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi, Nocera Umbra, Gualdo Tadino; P. Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di Assisi; Nives Tei Coaccioli, Presidente Regionale Fai; Luciano Liotta, Vice Ministro OFS Umbria; Alberto Baldelli, Direttore Area Retail Perugia per Casse di Risparmio dell’Umbria; Donatella Porzi, Presidente Assemblea Legislativa Umbra; Don Francesco Fongo, Parroco di Cannara.

Al termine degli interventi, il Sindaco ha espresso il suo profondo ringraziamento per l’intera ideazione e  redazione del progetto all’Assessore all’Urbanistica, Luca Pastorelli che, grato per la fiducia accordata, ha ricordato il prezioso lavoro del team operativo che ha tradotto  in concreto il progetto.

La presentazione è andata in diretta streaming ed è visibile alla pagina FB Piandarca di Cannara.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: