Claudio Ricci (consigliere regionale dell’Umbria e già Sindaco di Assisi) ricorda il premio Nobel Dario Fo

foUn pilastro autentico della cultura italiana, sempre libero “oltre l’ovvio”.
Si potevano avere idee molto diverse ma la sua “intelligenza creativa” brillava sempre “autentica e sferzante” spesso contro la corrente che “omologa tutto e tutti”.
Ricordo, con piacere, il periodo in cui ebbi a conoscerlo più da vicino in occasione della scrittura del suo “ultimo” lavoro teatrale che ha dedicato alla figura di San Francesco d’Assisi. Mi sovviene la “grande cura” con cui teneva la “cartella preziosa” con i disegni “sognati” che aveva realizzato per utilizzare come “sfondi teatrali” delle storie sul poverello. La “sua originale visione” francescana sempre “oltre” mi apparse comunque “molto rispettosa” e umanistica.
Mi piace ricordare i suoi occhi sempre “brillanti” di chi ama la vita e la vuole ricolmare di vita ogni giorno. Questo è ciò che mi rimarrà di lui: un inno alla vita, sempre, sino alla fine.

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: