PERUGIA, apertura Museo Multimediale della Civiltà Etrusca

rasna buonaIl giorno 04 luglio 2019 alle ore 17:00 è stato inaugurato il museo multimediale della civiltà etrusca presso i locali situati al piano terra e seminterrato del complesso monumentale Sant’Anna a Perugia.
Il Museo denominato anche “Laboratorio di Orientamento nello Spazio e nel Tempo” nasce come sostegno didattico, basato sullo studio della civiltà etrusca, per le scuole primarie e secondarie di primo grado.
Dall’inizio del 2020 sarà anche aperto al pubblico.
Le finalità del Museo, ideato e gestito dall’Associazione Culturale Catha, sono quelle di riscoprire attraverso lo studio della cultura etrusca, le radici culturali della civiltà occidentale.
Allestito all’interno di suggestivi spazi cinquecenteschi del complesso monumentale offre un percorso a senso unico, che si spinge nelle viscere della terra, dove si trovava il “frigidarium” del complesso.
Le informazioni che si acquisiscono durante la visita, sollevano dubbi e curiosità che possono essere approfondite durante il percorso, discusse in un dibattito aperto nella sala centrale oppure analizzate nelle aule didattiche nelle quali è possibile approfondire, sempre in un rapporto multimediale, aspetti specifici di particolare interesse.
In tali aule si svolgeranno anche i corsi sull’etrusca disciplina, aperti a chiunque intenda approfondire le conoscenze sull’argomento.

PER INFORMAZIONI: Ing. Luciano Vagni tel. 348 601 5908

L’attività di divulgazione del Museo, sarà sostenuta anche da pubblicazioni scientifiche che vedranno la luce entro l’anno corrente, ed è destinata ad aprire ampi dibattiti e confronti con il mondo scientifico, che solo recentemente ha iniziato ad aprirsi alle argomentazioni archeo-astronomiche di cui la cultura etrusca era leader, tanto da essere da alcuni definita “la civiltà del cielo”.
All’interno del Museo, è stato collocato un orologio ad acqua, costruito sulla base dei ritrovamenti emersi dagli scavi sotto la Cattedrale di San Lorenzo diretti e seguiti notoriamente dall’ Ing. Vagni.

L’importanza di conoscere la posizione delle stelle in qualsiasi ora del giorno o della notte nuvolosa aveva spinto gli Etruschi, maestri dell’idraulica ad utilizzare un flusso di acqua costante per avere l’esatta cognizione del tempo, ovvero l’esatta cognizione della posizione delle stelle.

Il complesso è stato realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e grazie alle donazioni di importanti aziende quali Si.co.ma srl e Nardi Schultze Spa nonché di privati quali l’Associazione Non Vedenti e Ipovedenti Umbria, gli eredi dell’Ing. Franco Checcarelli e il Prof. Carlo Alberto Cenci.
L’importante opera rivolta a potenziare l’attività scolastica è destinata a convogliare sulla città di Perugia un flusso turistico culturale, attirato dal riemergere dell’importante storia etrusca della nostra città.

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: