Intervista a Fabrizio Cunsolo, candidato alle elezioni regionali in Umbria

cunsolo 1Avvocato Patrocinante in Cassazione con esperienza ultra ventennale. Da sempre interessato alle tematiche sociali e ambientali, è anche un cantautore noto al pubblico umbro con un vasto seguito sui social.

Cosa spinge un avvocato con la passione per la musica a candidarsi alle elezioni regionali?

Ho accettato la candidatura perché penso che nella politica attuale è del tutto assente quella che una volta veniva detta “passione”.

Ma la passione da sola può bastare?

Certamente no, la passione deve essere associata anche alla concretezza, credo che nella perfetta fusione di questi elementi possa spingere il cittadino elettore ad esprimere la preferenza per te. Quindi parliamo di fatti.

Cosa intendi per fatti?

Vedi? Oggi siamo costretti ad assistere ad un teatrino senza che qualcuno si accorga che la gente è stufa di sentire promesse mai realizzate.
Fammi capire meglio …

Un esempio clamoroso è che tutti parlano di sviluppo economico senza spiegare proposte concrete, parole al vento ma spesso non sanno cosa bisogna fare per dare una speranza a chi non ha lavoro.

Relativamente all’Umbria settori in sofferenza?

Sicuramente le infrastrutture, la manutenzione delle strade e dei siti ambientalmente sensibili. Ancora oggi  non riusciamo ad essere collegati dal punto di vista stradale ferroviario e aereo in maniera adeguata, e paghiamo anche le scelte fatte per la Fano Grosseto e il cosiddetto Quadrilatero, opere spesso non realizzate nei tempi previsti per incapacità e scelte politicamente suicide.

Parliamo di lavoro? Cosa senti di dire a chi in questo periodo è disoccupato o sente la propria azienda in difficoltà e non in grado di reggere con il mercato?

Sparite le grandi aziende in Umbria, ormai sono rimaste le piccole e medie imprese a reggere l’urto violento della crisi, urge pensare ad investimenti forti per ridare ossigeno a questi imprenditori prima che sia troppo tardi, ormai l’Umbria ha “scalato all’incontrario” le classifiche di occupazione e pil, siamo in basso alla classifica italiana e la politica regionale non è stata in grado di trovare soluzione alla crisi.

Ecco la politica, pensi che sia una soluzione la lista civica?

La civica per le elezioni regionali può essere una soluzione vincente, abbiamo una grande opportunità di contribuire con idee e proposte concrete perché siamo più vicini ai cittadini ed ai loro problemi.

Ammetti però che è dura senza avere alle spalle un simbolo forte nazionale … 

Io ci credo, e mi conforta sapere che il nostro riferimento politico è Claudio Ricci, molto stimato e conosciuto, ha presentato un programma concreto nel quale tutti noi ci siamo riconosciuti e aggiungo che questa esperienza mi ha dato modo di confrontarmi con persone molto preparate sulle problematiche regionali ed alle quali posso dare un contributo molto significativo dal punto di vista legale.

Francesco La Rosa

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: