Posts Tagged ‘angusta’

Perugia, via Angusta, targa ricordo sulla casa natale di Francesco Siciliani

11 luglio 2012

Francesco Siciliani e Maria Callas

La perugina Accademia del Dónca, in accordo con la Fondazione Perugia Musica Classica, propone al Comune di Perugia (che si dichiara disponibile) di apporre una targa ricordo nella casa natale del maestro Francesco Siciliani, del quale, nel 2011, si è celebrato il centenario della nascita. L’Accademia della peruginità, nello scorso anno accademico, ha degnamente ricordato la figura del prestigioso Maestro che – con donna Alba Buitoni e col filosofo nonviolento Aldo Capitini – dette vita alla Sagra musicale. I tre perugini, mossi da intento unanime, animarono di cultura e spiritualità quello che sarebbe diventato un fenomeno irripetibile, per qualità di proposte ed eccellenza di valori. Nel 2003, la Fondazione Sagra musicale umbra e l’Associazione Amici della musica si sono unite per dar luogo alla Fondazione Perugia musica classica onlus, di cui sono stati soci fondatori, insieme al Comune di Perugia e alla Fondazione Cassa di risparmio di Perugia. Al significativo evento del 7 maggio al Morlacchi parteciparono, in veste di relatori e testimoni, il dottor Nello Spinelli , membro del Consiglio direttivo della Fondazione Perugia Musica Classica, con la cantante Simona Esposito e Sergio Tedesco (recentemente scomparso) che furono amici del Maestro. Il successo (more…)

Annunci

L’Augusta Perusia diventa ANGUSTA Perugia

7 ottobre 2010

Carlo Castori Consigliere Comunale PdL

Eurochocolate 2010 si svolgerà a Perugia dal 15 al 24 ottobre. Scontata l’importanza della manifestazione per l’immagine della città e per il turismo, però siamo di fronte alla solita cecità dell’Amministrazione di sinistra. Con l’ordinanza 1161 del 5 ottobre si sopprimono gli stalli di sosta su Piazza Italia, Piazza Matteotti dall’8 al 25 ottobre. I penalizzati sono, questa volta, gli hotel dell’Acropoli che, in questo periodo, proprio grazie ad Eurochocolate, riescono a riempire le stanze, contribuendo allo sviluppo economico della città. Come faranno senza posti auto centrali ad essere appetibili? Come faranno i poveri clienti a scaricare le valige?

“È lecito che gli alberghi del centro storico – dichiara il Consigliere Comunale del PdL Carlo Castori – abbiano la possibilità primaria, di poter far accedere a Piazza Italia i turisti che hanno delle prenotazioni alberghiere e la possibilità di poterli far parcheggiare in aree riservate (anche pochi posti, magari in Viale Indipendenza e via Marzia, equiparandoli ai residenti del settore 1) e di poter transitare verso gli unici due garage privati (a pagamento) del centro storico, cioè il Garage Priori e il Garage di via della Sapienza. Leggendo l’ordinanza al punto 1 e punto 3, tutto questo viene negato dall’ 8 al 25 ottobre, cioè quasi un mese! Per non parlare della scarsa tempestività degli organi preposti, nel comunicare l’ordinanza stessa e i nuovi divieti. Magari avendolo saputo prima ai clienti gli sarebbe stato comunicato al momento della prenotazione!>