Posts Tagged ‘arresto’

TERNI, IL PARTITO COMUNISTA DELL’UMBRIA SULL’ARRESTO DEL SINDACO DE GIROLAMO

5 maggio 2017
logo partito comunistaRiceviamo e pubblichiamo
“Le recenti vicende dell’arresto del sindaco di Terni De Girolamo e dei suoi collaboratori non ci hanno affatto sorpreso. Abbiamo più volte ribadito la nostra visione della classe politica regionale umbra che riteniamo corrotta e chiusa su se stessa, a salvaguardare il proprio potere per trarne arricchimento personale”.
È il commento che arriva da Tito Antonuccio, segretario regionale del Partito comunista dell’Umbria sulla vicenda “appaltopoli” a Terni. “Riteniamo – conclude Antonuccio – che un politico debba lavorare per il popolo che gli ha dato il privilegio di esserne rappresentante. Chi tradisce il popolo per arricchirsi non dovrebbe avere la possibilità di rappresentarlo mai più”.
Annunci

UMBRIA/M5S: “Arresto Lorenzetti: fare chiarezza, poi pensare ad una politica nuova”

16 settembre 2013

riceviamo e pubblichiamo

La notizia dell’arresto dell’ex governatrice Lorenzetti, non fa che rafforzare la nostra convinzione che è quanto mai necessario recidere il legame perverso tra (more…)

Rresto Lorenzetti, Laffranco (PDL) … qualcuno in Umbria deve fare un esame di coscienza

16 settembre 2013

Hanno arrestato l’ex Presidente Lorenzetti, che nel 2005 mi sconfisse ampiamente. Non provo soddisfazione, perché noi siamo diversi da certi comunisti che cercano di distruggere l’avversario per via giudiziaria; ritengo che debba essere considerata (more…)

Arresto Lorenzetti, preoccupazione per il Pdl umbro

16 settembre 2013

La notizia dell’arresto della ex Presidente della Regione Maria Rita Lorenzetti – uno dei massimi leader del PD Umbro – con dei gravi capi d’imputazione è molto (more…)

Lavori Tav Firenze, arresti domiciliari per Maria Rita Lorenzetti

16 settembre 2013

È stata arrestata questa mattina Maria Rita Lorenzetti, ex presidente Pd della Regione Umbria e dal 2010 capo di Italferr , società del gruppo Ferrovie dello Stato che opera nel settore dell’ingegneria dei trasporti ferroviari e dell’Alta Velocità. Le (more…)

Schiaffi, morsi, botte e umiliazioni agli anziani: la casa di riposo degli orrori a Terni

9 luglio 2013

Quattro soggetti, individuati nel gestore di una residenza per anziani ubicata nel ternano e tre operatori sanitari, fra cui un’infermiera, impiegati nella (more…)

E ADESSO IL PD AUTORIZZERÀ IN AULA L’ARRESTO DEL CAV?

7 marzo 2013

silvio-berlusconi-manetteAdesso il Pd deve dire se voterà o meno in Aula per autorizzare l’arresto del deputato Silvio Berlusconi. Se vuole governare e fare qualche riforma, ha bisogno di Silvio. Ma non può neppure non votare e salvare l’uomo contro il quale è da 20 anni che combatte per farlo uscire dalla scena politica. Certo, vista l’età andrebbe agli arresti domiciliari, ma questo è secondario. Siamo di nuovo in un cul de sac, con Grillo che saggiamente sta a guardare e con (more…)

CIRIGNONI; LEGA NORD: ARRESTO GORACCI: “DOPO APPALTOPOLI E SANITOPOLI, LA VICENDA DI GUBBIO DELINEA L’ESISTENZA DI UNA SORTA ‘PIOVRA ROSSA’ CHE SCHIACCIA LE SUE VITTIME E PROCURA VANTAGGI AGLI AFFILIATI”

15 febbraio 2012

Il capogruppo regionale della Lega Nord, Gianluca Cirignoni interviene sulla vicenda riguardante gli arresti legati all’indagine della procura di Perugia sulla passata gestione del Comune di Gubbio. “Dopo ‘Appaltopoli’ e ‘Sanitopoli’ – sostiene l’esponente della Lega -, i recenti sviluppi dell’inchiesta che hanno portato all’arresto per associazione a delinquere del vice presidente del consiglio regionale Orfeo Goracci e di altri otto ex amministratori di sinistra della città dei Ceri, delineano l’esistenza nella nostra regione di una sorta di ‘piovra rossa’ che utilizza le istituzioni democratiche come tentacoli per causare la ‘morte sociale’ delle sue vittime e procurare ingiusti vantaggi ai suoi affiliati, il tutto con grave danno per la collettività”. Cirignoni ritiene che in particolare a Gubbio “debba essere fatta una riflessione anche da coloro i quali, l’opposizione in Consiglio comunale, avrebbero dovuto fare un’attività di controllo sugli atti del Sindaco e della Giunta comunale. Confermiamo il nostro pieno sostegno alla magistratura e agli inquirenti – conclude il capogruppo del Carroccio – e auspichiamo che l’attuale vicepresidente del Consiglio regionale rassegni le proprie dimissioni da tale carica”

CLAMOROSO!!! ARRESTATO ORFEO GORACCI?

14 febbraio 2012

Da questa mattina girano voci che i Ros dei carabinieri nell’ambito dell’inchiesta sulle discariche avrebbero proceduto all’arresto di 9 persone tra le quali il Consigliere Regionale Umbro del Prc Orfeo Goracci. La notizia  attende conferme ufficiali, l’operazione è in corso si attendono sviluppi sulla inquietante vicenda. In questo momento i carabinieri sono in consiglio regionale per sequestrare carte e documenti.

A Goracci è stato imposto il divieto di colloquio con i suoi difensori, gli avvocati Franco Libori e Marco Marchetti, per cinque giorni. Goracci è stato anche sindaco di Gubbio e le accuse si riferiscono proprio al periodo del mandato come primo cittadino. Lo stesso Goracci, nell’ambito delle indagini coordinate dai pm Mario Formisano e Antonella Duchini, aveva ricevuto un avviso di garanzia per corruzione, concussione e abuso d’ufficio.

Terni, arresto di Emilio Landi, PDL allarmato

11 febbraio 2011

“Abbiamo appreso dagli organi di informazione dell’arresto del dott. Emilio Landi, commercialista di Terni, che il centro sinistra ha recentemente messo a capo del collegio dei revisori dei conti dell’ATER regionale. La cosa, pur rimanendo sempre agganciati al principio del garantismo più assoluto, ci preoccupa non poco anche per le accuse che vengono formulate e che hanno a che fare proprio con affitti di case a gente in difficoltà economica”. Lo scrive, in una nota, il capogruppo del PdL, Raffaele Nevi che annuncia la presentazione immediata di
una interrogazione per conoscere gli intendimenti in merito della Regione. “Lo stesso Landi  – osserva ancora Nevi – è  anche titolare di una agenzia di formazione che lavora molto con la Provincia di Terni e per questo occorre che, in ogni sede, sia posta grande attenzione al fine di verificare bene ciò che e’ accaduto”.