Posts Tagged ‘Binaglia’

Musica – Parla umbro il nuovo disco de la “Riserva Moac”

5 novembre 2015
Salia

Salia

Il Cantante africano Salia di Marsciano partecipa al disco :”Vorrei aprire un Centro di educazione Motoria in Burkina Faso”
La musica che comunica, unisce, aiuta, quella che accomuna razze e culture diverse per arrivare ad una svolta sonora “glocal”. È uscito in questi giorni il nuovo disco della Riserva Moac dal titolo “Babilonia” realizzato nel Sound Studio di Città di Castello di Alberto Brizzi con la professionalità di Marco Capaccioni (recording mix). Un disco che parla umbro in molte sue parti a partire dalla partecipazione del cantante africano, da anni ormai marscianese, Salia conosciuto in tutta la regione per i suoi studi sportivi (laurea magistrale in scienze motorie) che lo hanno portato a diventare un noto preparatore atletico. Oggi il percorso di Salia guarda anche alle sue radici africane, in particolare il Burkina Faso paese tra i più poveri dell’Africa. Nella terrà dove è nato Salia lo sviluppo economico è frenato dal clima, che alterna stagioni secche a stagioni umide. L’analfabetismo è diffuso (71% della popolazione) per questo la grande ambizione di Salia è quella di aprire un Centro di Educazione Motoria e Culturale in quella terra lontana del mondo: “I miei studi e (more…)

Annunci

Concerto della Banda dell’Arma dei Carabinieri al Morlacchi di Perugia

3 novembre 2012

il tenore Gianluca Terranova e il maestro Massimo Martinelli con la banda

Lunedì 29 ottobre il teatro Morlacchi, pieno fino al loggione, ha accolto la Banda dell’Arma dei Carabinieri che con le sinergie del Comune di Perugia , della Fondazione Perugiassisi 2019 candidata a capitale europea della cultura e della Fondazione Brunello Cucinelli ci ha offerto un concerto straordinario per l’esecuzione di brani complessi di Mussorgsky, Ponchielli, Verdi diretti dal Maestro Ten. Col. Massimo Martinelli, diplomato al Santa Cecilia e specializzato in Musicologia alla Sapienza di Roma.

Alla presenza del prefetto dr. Vincenzo Cardellicchio e di tanti rappresentanti delle (more…)