Posts Tagged ‘cartasegna’

“Caso Cartasegna: cosa farà la Giunta Romizi?”

24 maggio 2015

movimento 5 stelleDepositato il 18 maggio il nostro ordine del giorno sul “Caso Cartasegna”.

La questione del pensionato “d’oro” dell’avvocatura comunale balzato mesi fa agli onori della cronaca nazionale necessita di essere definita. Questo chiede il Movimento 5 Stelle. (more…)

Annunci

Lettera aperta al Sindaco di Perugia Wladimiro Boccali

18 febbraio 2014

Verifica atti ex-Avvocato del Comune Cartasegna

In data 20/09/2013 il Consigliere Giorgio Corrado ha richiesto l’attivazione della Commissione Controllo e Garanzia per la verifica di tutti gli Atti amministrativi che hanno portato alla (more…)

La verità sullo scandaloso caso dell’avvocato Cartasegna.

18 febbraio 2014
movimento 5 stelleTutta l’Italia si è indignata alla notizia che l’avvocato Cartasegna di Perugia percepisce una pensione di 650.000 euro annui. Ma il vero problema, di cui pochi parlano, è quanto l’avvocato ha percepito dal Comune per poter poi maturare il diritto a tale pensione.
Basta provare ad inserire un po’ di dati in un qualsiasi programma di simulazione di calcolo di pensione con il sistema retributivo, per scoprire che probabilmente, negli ultimi 5 anni, il (more…)

Comune di Perugia, richiesta la verifica atti ex avvocato del Comune, Avv. Cartasegna

23 settembre 2013

riceviamo e pubblichiamo

commento di Giuliano Cianelli

Ma perché queste notizie non le tirate fuori durante la prossima campagna elettorale, magari dandoci più dettagli su quanto percepiva il divino dirigente e quali erano le cause così (more…)

Comune di Perugia, richiesta la verifica atti ex avvocato del Comune, Avv. Cartasegna

20 settembre 2013

Riceviamo e pubblichiamo

Sulla stampa sono apparse notizie circa la retribuzione pensionistica percepita dall’avvocato Cartasegna, ammontante a 637.000 euro l’anno, corrispondenti a 24.000 euro netti al mese; il predetto è stato avvocato della Amministrazione comunale dal 1972 al 2008. Lo stesso avvocato continuerebbe ancora oggi ad avere incarichi residuali e a godere di benefit da parte dell’Amministrazione comunale, come denunciato sulla stampa La Nazione del 20.09.2013 dalle rappresentanze sindacali del Comune.
Con la presente nota si chiede che vengano attivati gli strumenti di verifica di tutti gli atti amministrativi che hanno portato alla determinazione di un simile ammontare pensionistico.

Giorgio Corrado – gruppo misto comune di perugia

commento: Iniziativa sicuramente encomiabile, ma non sembra un po tardiva?