Posts Tagged ‘castori’

Luciani e Castori (Forza Italia): Falsi allarmismi sui parcheggi per disabili

26 marzo 2016

parRiceviamo e pubblichiamo

In merito alle mancate sanzioni nelle aree di sosta riservate ai disabili, i Consiglieri FI Castori e Luciani tengono a precisare che le Forze dell’Ordine possono già sanzionare i trasgressori, laddove il privato abbia fatto richiesta di spazi riservati alla sosta dei veicoli al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria.

La polizia locale è già in grado di sanzionare l’indebita occupazione degli spazi per disabili anche nelle aree private aperte al pubblico, quali parcheggi di centri commerciali, supermercati o cinema quando gli stessi operatori commerciali abbiano presentato specifica istanza al Comune. (more…)

Annunci

CASTORI: IL COMUNE IN AIUTO DELLE IMPRESE PERUGINE

11 novembre 2015
Carlo Castori

Carlo Castori

“L’imprenditoria privata deve essere sempre supportata dal Comune di Perugia, specialmente adesso che, in presenza di qualche segno di ripresa dell’economia, assistiamo a nuovi investimenti.” Così è intervenuto il Consigliere di Forza Italia Carlo Castori in Consiglio Comunale in merito alla proposta di una variante urbanistica a Sant’Egidio per l’ampliamento di una attività economica.
“Mi sembra necessario che le attività imprenditoriali, per quanto piccole, vadano sempre sostenute anche mediante autorizzazioni o piccole modifiche al PRG: in tal senso gli strumenti della pianificazione urbanistica ci possono venire incontro per la promozione del settore economico di riferimento.
Proposte di ampliamenti di edifici aziendali o riclassificazione di zone del territorio, come è stato fatto recentemente in consiglio, possono fornire all’imprenditore i mezzi per una nuova spinta per riqualificare la propria azienda, oppure rilanciarla, anche prevedendo la possibilità futura di creare nuovi posti di lavoro e nuove infrastrutture. Il tessuto economico perugino – conclude Castori – non potrà che trarre giovamento dalla promozione di uno sviluppo urbano sostenibile da parte del Comune”

Carlo Castori di Forza Italia, nominato membro della Commissione Taxi del Comune di Perugia

5 maggio 2015
Carlo Castori

Carlo Castori

Carlo Castori è stato eletto dal consiglio comunale membro della commissione Commissione Consultiva Comunale per l’esercizio del servizio taxi. Un organismo importante per definire le tariffe, licenze, sconti e agevolazioni anche di questo servizio di mobilità gestito dai privati ma con rilevanza di trasporto pubblico.“

 

PERUGIA, SOTTOPASSO DI VIA MENTANA. MANCANO ANCORA LUCI E TELECAMERA

9 aprile 2014

fratelli d'italia logo nuovo“Sono oltre due anni che l’Amministrazione Boccali ha promesso un intervento in quest’area e ancora niente. Magari in campagna elettorale ci racconterà che sarà il primo intervento in agenda ”. Così Emanuele Prisco, capogruppo di FDI – An a Perugia, lamenta il ritardo di interventi decisi già dal 2010. (more…)

Perugia, “Solo tre agenti della Polizia Municipale da Elce al Pantano”

15 ottobre 2013

Da Elce fino al Pantano ci sono solo quattro agenti della Municipale di Perugia per controllare le strade, fare verifiche amministrative e rispondere alle chiamate dei cittadini. Un’area vasta e densa di frazioni e quartieri che non può essere (more…)

IO DIFENDO IL FESTIVAL GAY: Risposta ai consiglieri comunali Castori e Varasano sul Festival Gay

27 giugno 2013

riceviamo e pubblichiamo

Gentili Consiglieri,

Mi sono permesso di commentare il vostro intervento, su GoodmorningUmbria di ieri, a proposito del “Pride Village” che si svolgerà oggi ai Giardini del Frontone. Doveroso commento come cittadino, rispettoso (more…)

Varasano e Castori PdL: “Festival gay inopportuno”

26 giugno 2013

riceviamo e pubblichiamo

L’iniziativa che si terrà ai giardini del Frontone il prossimo 27 Giugno, trasformato per l’occasione in “Pride village”, è quanto mai inopportuna.

E’ inopportuna – sostengono Varasano e Castori – nel merito, perché la lotta, condivisibile, alle discriminazioni non ha bisogno né di manifestazioni di (more…)

Non si infanghi il nome di Perugia. Ma l’’Amministrazione ha fallito. Si assuma le proprie responsabilità!”

13 aprile 2013

riceviamo e pubblichiamo

Difendere il nome della città, pretendere che l’immagine di Perugia non venga ulteriormente infangata è di per sé cosa condivisibile. È però bizzarro che a (more…)

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE “PERUGIA PER”, IL PDL NON CI STA

4 aprile 2013

Riceviamo e pubblichiamo

Il progetto “Perugia Per” non è nient’altro che una foglia di fico, incapace a nascondere i risultati deludenti dell’amministrazione (more…)

Perugia“Contrasto alla prostituzione su strada e tutela della sicurezza urbana” in discussione in consiglio comunale

9 gennaio 2013

E’ stato ritirato dopo la discussione, ma con esplicito impegno a ripresentare un testo modificato, l’ordine del giorno dei consiglieri Castori e Varasano su: “Contrasto alla prostituzione su strada e tutela della sicurezza urbana”. Questo il testo integrale: “Premesso che è in evidente aumento il (more…)

PERUGIA: CHIUSURA DI VIA FABRETTI. AREA NORD ISOLATA.

12 giugno 2012

CASTORI E PRISCO (PdL): “DOPPIO SENSO REGOLATO AL BULAGAIO DOPO LE 10”.

“Riaprire il doppio senso di marcia, regolato dal semaforo, all’arco del Bulagaio con l’eccezione della fascia oraria dalle 7 alle 10 del mattino, che è quella maggiormente trafficata. Una scelta (more…)

Dalle radici della crisi alle previsioni sull’economia del 2012. Al Rotary si parla di investimenti, tecnocrazia e fiducia dei risparmiatori.

26 novembre 2011

“L’Italia è un paese di risparmiatori dove tuttavia c’è una scarsa cultura finanziaria”.

Lo ha detto Maurizio G. Esentato, amministratore delegato di Classis Capital, società di intermediazione mobiliare con sede a Milano. L’esperto di finanze, ospite del Rotary Club Perugia Est presieduto dall’ing. Pio Castori, ha tenuto la conferenza dal titolo “È possibile creare ricchezza in Italia gestendo il risparmio?” che si è svolta presso una delle sale riunioni dell’Hotel Perusia. Esentato ha spiegato che in Italia l’industria del risparmio ha un alto potenziale ma deve fare i conti con l’incertezza dei risparmiatori, aumentata negli anni della crisi. Gli italiani provano infatti un’elevata avversione verso il rischio e allo stesso tempo dimostrano una scarsa fiducia negli attori e negli intermediari del risparmio. Una sfiducia – ha aggiunto – che si manifesta anche nei confronti dei dati riguardanti gli investimenti, diffusi dai mezzi di comunicazione. Esentato ha parlato ampiamente della crisi economica in atto e delle sue radici profonde: eccessi di finanza pubblica, fallimenti al livello della gestione del rischio, infrastrutture inadatte, sistemi di incentivazione non etici. Una serie così vasta e complessa di concause che per il loro studio in questi anni sono stati applicati anche modelli propri della fisica quantistica. Secondo Esentato le dinamiche di uscita dalla fase di gestione della crisi hanno bisogno di una forte leadership da parte di chi amministra il potere. Un governo tecnico – ha detto parlando della situazione italiana – può soffrire proprio di una mancanza di leadership poiché le misure di austerità, pur valide economicamente, non passando per la politica e per un processo democratico potrebbero risultare socialmente inaccettabili. D’altro canto – ha aggiunto Esentato – il limite della politica nell’ultimo decennio è stato quello di non aver preparato la società ai mutamenti storici, sociali ed economici avvenuti su scala globale. Oltre alla leadership – ha spiegato ancora – serve la fiducia: è importante che privati ed aziende tornino ad investire. L’esperto di investimenti ha quindi fatto alcune previsioni per il 2012, senza nascondere che sarà un anno dagli equilibri incerti. Per quanto riguarda i tassi di interesse la politica monetaria resterà espansiva sia negli Stati Uniti che in Europa ma con un probabile consolidamento degli spread su livelli attuali; ci sarà un rafforzamento del dollaro come conseguenza della crisi negli stati europei e della crescita superiore degli USA; in questo contesto futuro le classi di investimento da privilegiare dovranno essere high yeld, azioni e titoli obbligazionari bancari. Alla conferenza è seguito il dibattito durante il quale si è manifestata una cordiale divergenza di vedute fra Esentato e il direttore della sede perugina della Banca d’Italia, Paolo Pasca, sull’attualità del modello della banca universale.

 

 

Castori e Romizi (PdL): Sì all’energia pulita, ma nel rispetto dei vincoli ambientali.

19 ottobre 2011

Sono state rispettate tutte le prescrizioni e le condizioni indicate negli atti autorizzatori relativi all’istallazione degli impianti fotovoltaici nella zona boschiva del Monte Tezio, in località Maestrello? Questo al centro di una interrogazione alla Giunta comunale a firma Castori e Romizi.In Particolare gli esponenti del PdL chiedono chiarimenti circa il rispetto dei vincoli di impatto ambientale (siepi di mitigazione dell’impatto visivo) e idrogeologici (regimentazione e coinvolgimento delle acque meteoriche) a cui la D.D. 1696/2011 della Provincia e il Parere del Comune di Perugia reso in Conferenza di Servizi,  subordinavano la realizzazione degli impianti. “I progetti finalizzati alla produzione di energia pulita e quindi al miglioramento della qualità della vita devono andare di pari passo con la tutela e la valorizzazione del territorio”. Così gli esponenti del PdL in Consiglio comunale Castori e Romizi motivano l’atto ispettivo. “Ovvero occorre favorire gli impianti ad energia fotovoltaica, ma nel rispetto di criteri stringenti per evitare l’effetto cumulo e l’impatto di natura estetica in aree, come quella sopra Maestrello, di grande valore ambientale e naturalistico”. Inoltre -continuano i Consiglieri- “sarebbe utile incentivare lo sviluppo delle energie rinnovabili nelle zone industriali, sui tetti delle abitazioni, lungo le superstrade, preservando così le aree di pregio, come boscate, centri storici, ambiti di pertinenza degli edifici di particolare rilievo architettonico, terreni con produzioni agricole di qualità, parchi, zone di interesse archeologico e naturalistico”.

 

Perugia, ZTL- Ma un semaforo rosso no?

22 gennaio 2011

Molte volte la soluzione più semplice è anche quella più funzionale. A Perugia l’accesso alle zone a traffico limitato (Ztl), e l’orario in cui questo è consentito, è segnalato con l’uso di una cartellonistica spesso di difficile comprensione, o di un impianto elettronico che non permette l’immediata lettura visiva da parte del cittadino che vuole andare in centro con la propria auto. Nondimeno gli orari di accesso Ztl sono stagionalmente soggetti a cambi, che costringono il cittadino a fermarsi davanti ai varchi per la consultazione degli stessi. Tutto ciò sarebbe facilmente superabile con la semplice istallazione di semafori ad hoc, che permetterebbero all’utente di verificare in una frazione di secondo l’apertura, o meno, del varco. La luce verde e la luce rossa, inserite dentro i cartelloni della nuova Ztl, avrebbero la funzione di indicare in modo chiaro quando l’occhio elettronico registra il numero della targa e quando invece i varchi sono aperti; insomma, con il rosso non si passa, o meglio, passa solo chi ha il permesso, con il verde via libera per tutti. “Potrebbe essere la maniera più chiara per evitare che gli automobilisti, arrivati davanti ai varchi, si chiedano cosa fare – dice il Consigliere Comunale PdL, Carlo Castori – in particolare per tutti quei turisti giornalieri, o per chi risiede in alberghi al di fuori del centro storico, che rischiano di prendere salate multe varcando la Ztl. L’uso di un semplice semaforo – continua Castori- toglierebbe qualsiasi dubbio o indecisione sull’ingresso al centro storico o vie sottoposte al regime di Ztl, quale Via Garibaldi, dove attualmente la cartellonistica è di difficile visione per tutti quelli che arrivano da Via della Pergola o Viale Sant’Antonio. Sarà inoltre da considerare anche il giovamento di cui godranno commercianti e residenti della zona da questa piccola novità. Di impianti semaforici ai varchi Ztl se ne è già parlato in altri comuni italiani, e altri, quali Firenze e Torino, si sono già attrezzati con l’obbiettivo di rendere più agevole e immediata la comprensione degli orari nei quali vige il divieto di accesso alla Ztl per i non autorizzati; ci si augura che la stessa strada possa essere intrapresa dal Comune di Perugia.

———————————————————————————

Nota di redazione: forse è troppo facile e poco costosa, ma condividiamo in pieno l’idea dei semafori.

Castel del Piano, Giacomo Mariotti eletto presidente Punto PdL

4 dicembre 2010

Nei giorni scorsi si sono svolte, alla presenza del Coordinatore Comunale Pdl Carlo Castori, del vice coordinatore Andrea Romizi  e del membro del Coordinamento Dario Giannini, le elezioni del Presidente e del Consiglio del Circolo Punto PdL Castel del Piano. E’ stato nominato Presidente Giacomo Mariotti e suo vice Antonello Moretti; sono risultati eletti nel Consiglio: Antonio Braganti, Luisa Dolciami, Riccardo Mencaglia, Sergio Pagnini, Orlando Rapetti, Sandro Silvestri e Renzo Tenerini. La partecipazione al voto degli aventi diritto è stata molto alta, con una percentuale di votanti che ha superato l’80%.

Il Coordinatore Castori ha poi tracciato le linee guida dell’operato dei Circoli Punto Pdl, ricordando l’importanza che questi assumono nel territorio cittadino, dovendo portare all’attenzione pubblica le problematiche di realtà in espansione come quella di Castel del Piano: viabilità, vivibilità, scuole e sicurezza.