Posts Tagged ‘dottori’

Il Futurismo e le avanguardie storiche italiane del ‘900 visti dall’America

24 agosto 2016
dottori

Opera di Gerardo Dottori al museo Guggenheim di New York

Ore 18.00 Visita guidata gratuita all’esposizione delle opere di Gerardo Dottori

ore 19.00 MASSIMO DURANTI Curatore della raccolta Gerardo Dottori Conversa con VIVIEN M. GREENE Senior Curator, 19th-and Early 20th-Century Art, del Solomon R. Guggenheim Museum di New York

Introduce TERESA SEVERINI Assessore alla Cultura, Turismo e Università del Comune di Perugia

Venerdì 26 agosto 2016 Salone di Apollo di Palazzo della Penna Via Podiani, 11 – Perugia
INGRESSO LIBERO

Annunci

Sgommate in pista a Magione per approfondire la fiscalità delle auto

9 dicembre 2014

cecconiDurante lo scorso week-end l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Perugia, nell’ambito del primo meeting sulle normative fiscali del settore automobilistico, ha organizzato con la collaborazione di Renault Cecconi Auto, un corso di guida sicura all’autodromo di Magione.

Dopo un incontro con l’esperto nazionale sulla fiscalità delle auto chiamato da Luca Petitti di Renault Italia, i giovani commercialisti sono stati introdotti alle tecniche di guida sicura da due istruttori professionisti invitati da Ruggero Campi dell’ACI di Perugia. Ma l’incontro non si è limitato a questo, grazie a un’idea lanciata dal Presidente UGDCEC Massimiliano Crusi, per rendere più divertente il meeting, la concessionaria Renault di Perugia ha messo in pista, a disposizione dei partecipanti, 19 auto e veicoli commerciali della gamma Renault e Dacia, oltre a due noti piloti da pista Zurcher e Cozzari.cecconi1

Con entusiasmo i partecipanti all’evento hanno scoperto di poter salire su qualsiasi mezzo messo a disposizione e guidarlo in pista senza freni inibitori. Sterzate, frenate e slittamento sul bagnato sono state le parole d’ordine. Fra le auto vie era anche la mitica CLIO RS stradale con 200 cavalli, che ha fatto da regina dell’evento.

L’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Perugia (UGDCEC) è presieduta da Massimiliano Crusi. L’associazione organizza un evento ogni due mesi con l’obiettivo aggregare i giovani commercialisti ed aiutarli ad approfondire tematiche attuali e fare squadra in un mondo fiscale che è sempre più complesso.

MAGIONE: Rubata una delle tele del Santuario delle Fontanelle

27 settembre 2011

Rubato uno dei dipinti  del Santuario della Madonna delle Fontanelle in località Montecolognola a Magione. La scoperta del furto è avvenuta questa mattina durante un sopralluogo, richiesto dall’assessore alla cultura del Comune Giacomo Chiodini, per una verifica dello stato di conservazione di alcuni monumenti del territorio. Il gruppo di lavoro, costituito da Roberto Minelli, della Soprintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici dell’Umbria; Giovanna Bacoccoli, della Soprintendenza Archeologica; don Augusto dell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve; Stefano Picciafuoco, Comitato per Montecolognola, dopo aver effettuato il sopralluogo alla chiesa di Montecolognola, pregevole edificio che conserva al suo interno affreschi di Gerardo Dottori in gravi condizioni di degrado a causa di infiltrazioni provenienti dal tetto; ha proseguito, senza l’assessore Chiodini, il giro per l’accertamento dello stato di conservazione di alcuni monumenti del territorio comunale, raggiungendo la seconda tappa della visita: il Santuario delle Fontanelle. La porta, con evidenti segni di scasso, ha subito allertato gli studiosi che, entrati nell’edificio, hanno visto che uno dei due grandi dipinti, realizzati nel Settecento ai lati dell’altare e incorniciati da una ricca edicola di stucco, era stato tagliato e rubato. Il giro di ricognizione, che doveva toccare anche Collesanto ed Agello, dove altri edifici religiosi necessitano di interventi, è stato quindi interrotto ed i presenti si sono recati presso la locale stazione dei carabinieri per sporgere denuncia.

Il santuario, edificato nel Cinquecento, in un luogo di grande suggestione, è stato sempre oggetto di grande culto. Come altri edifici del Comune anche questo necessita di lavori di restauro, da qui le ricognizioni volute dall’Assessore Chiodini di cui la prima, effettuata nel mese di marzo di quest’anno, aveva visto la presenza dell’allora soprintendente Vittoria Garibaldi.

«Il furto del dipinto – fa sapere l’assessore Giacomo Chiodini – rappresenta una gravissima perdita per il patrimonio artistico del nostro territorio e conferma la necessità di una maggiore tutela non solo per quanto riguarda la manutenzione ma, anche, per la sua sicurezza».