Posts Tagged ‘friggi’

LIBRI, RICOMNICIARE DA BASTIAT, DI LUCIANO PRIORI FRIGGI

12 aprile 2011

Impresa  controcorrente quindi quella di scrivere un libro su Frédéric Bastiat. Chi e’ questo autore? Un francese le cui opere complete nella seconda metà dell’Ottocento venivano regalate come dono di nozze ai novelli sposi. Un economista, Bastiat, ma in più un politico (anche nella sua dimensione teorica) e un giornalista (il più grande di tutti si legge nelle storie del pensiero economico) ma soprattutto attuale, anzi attualissimo e  quindi utile per capire molte problematiche odierne.

Di Bastiat hanno parlato bene R. Reagan (che lo ha riscoperto: dirà di lui “B. e’ il mio economista preferito”), M. Tatcher e tanti altri. La cosa un po’ curiosa, e’ che ai suoi tempi Bastiat veniva considerato un liberale, ma collocato a sinistra, anche se libero da qualsivoglia condizionamento, oggi il teorico delle “Armonie Economiche” viene spesso definito liberale cattolico o cattolico liberale. In questo  studio si dimostra che Bastiat è  solo un “liberale conseguente”. Perché  e’ utile leggere Bastiat?  Perché  il mondo che conosciamo, una realtà fatta di ultrastatalismo e tasse, invadente e di ostacolo allo sviluppo e’  sotto accusa. Ebbene, per contrastare queste tendenze, Bastiat ha speso le migliori energie. Un tale mondo non e’ però sempre esistito, e bisogna riflettere se se ne può fare a meno e come. E Bastiat lo dice (prima di questa battaglia antistatalista aveva speso anni in battaglie contro il protezionismo e contro le Teocrazie). “Ricominciare da Bastiat”  non e’ un’opera  di difficile comprensione,  le prime 180 pagine sono di inquadramento dell’epoca e dell’autore, le ultime cento sono traduzioni dal francese fedeli all’originale. Niente a che vedere con gli scritti di economia ma racconti, più che trattati. Rigorosi però nella logica. Un “maestro” della scrittura, come dissero gli stupefatti redattori del Journal des Ecomistes quando gli capitò tra le mani il primo contributo inviatogli da Bastiat. Dalla lettura delle sue opere difficilmente si esce senza rimanerne influenzati, qualcuno ha persino cambiato totalmente il suo modo di vedere le cose, vedi Reagan che grazie soprattutto a lui e’ diventato presidente degli Usa. Il libro – che vuole essere solo un’operazione culturale, senza cioè alcuna finalità politica particolare – verrà presentato a partire da maggio.

In vendita nelle Librerie:

Perugia, Betti, L’Altra,  S. Lucia, le due edicole della zona,  P.S. Giovanni, Libreria Grande, Corciano, Libreria Tonzani,  Todi, Libreria Mondadori,  Terni, Alterocca.