Posts Tagged ‘fumetto’

“Le molte vite del Bartoccio, maschera perugina” fumetto storico di Marco Vergoni e Renzo Zuccherini

13 ottobre 2011

Esce per i tipi di ali&no editrice “Le molte vite del Bartoccio,  maschera perugina” nel progetto

Bartoccio

editoriale di fumetti storici  “storie&strisce”, a cui collaborano oltre a Marco Vergoni e Renzo Zuccherini, autori di questo primo volume che sarà presentato sabato 22  ottobre ore 17 alla Biblioteca Villa Urbani di Perugia, via Pennacchi 19 anche Daniele  Giovagnoni e Claudia Minciotti Tsoukas.
La nuova collana, diretta da Marco Vergoni, disegnatore e  illustratore di altre collane della casa editrice, punta la sua lente  sulla storia locale e si apre con il Bartoccio, antica maschera  perugina della Piana del Tevere: rozzo, arguto, buontempone e saggio  che parla solo il suo inconfondibile dialetto. Ma il Bartoccio è più  che altro un simbolo nella memoria popolare, forse lo spirito del Carnevale che dà voce ai poveracci e ai loro desideri in un tempo dove  tutto è finzione. Sì perché le sue “bartocciate”, molto simili alle  “pasquinate” romane, erano veri e propri atti di denuncia, scagliati  come saette, in un gustoso e colorito dialetto, contro il potere, la  chiesa, l’istituzione e chiunque calpestasse i diritti dei più deboli o  commettesse ingiustizie. Una sorta di garrulo e scanzonato mondo “di  sotto” che irrompe e prende la sua rivincita sul mondo “di sopra”.

Pandemonium in Accademia : Stefano Raffaele l’insight dell’artista

15 novembre 2010

di Laura Farina

Laura Farina

Nei giorni 9 e 10 dicembre 2010 si svolgerà presso l’Accademia di Belle Arti “P.Vannucci” di Perugia un Workshop con il disegnatore Stefano Raffaele.
Si tratta di un’occasione importante di confronto con una delle figure più interessanti del fumetto e dell’immaginario internazionale.
Continua con questo appuntamento la positiva esperienza di confronto e lavoro intrapresa con i seminari condotti ,sempre presso l’Accademia di Belle Arti “P.Vannucci”di Perugia,da Claudio Villa e Giorgio Cavazzano.

Stefano Raffaele

Il workshop rientra nella programmazione del corso di nuova istituzione “Arte del fumetto “ tenuto dalla docente Laura Farina.
Sarà sia teorico che pratico,potranno parteciparvi gli studenti del corso di”Arte del fumetto” e gli studenti degli altri corsi,purchè iscritti presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia“P.Vannucci”.
E’ prevista la partecipazione per gli esterni (come allievi max 10 persone e anche come uditori )per ulteriori info contattare la segreteria dell’Accademia 075 5730631 oppure pagina Facebook “ Corso di Arte del Fumetto (Accademia di Belle Arti “P.Vannucci” di Perugia)” oppure direttamente la docente a questo indirizzo l.farina@abaperugia.org

 

Corso di Arte del Fumetto accademia di Belle Arti “P.Vannucci” di Perugia

21 ottobre 2010

Comunicato da Laura Farina

Laura Farina

Il 29 ottobre 2010 parte il nuovo corso di “Arte del Fumetto” presso l’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia che, per ampliare la sua già vasta offerta formativa, apre agli studenti una finestra con vista speciale sul mondo dell’Arte e dei suoi nuovi linguaggi espressivi: una vetrina allettante su di un settore in espansione che diviene anche, per la prima volta, territorio di confronto generazionale tra l’istituzione accademica nella sua accezione classica ed una manifestazione artistica innovativa ma assolutamente autorevole con tanta storia alle sue spalle. L’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” aspira a favorire un dialogo proficuo tra mondi diversi ma ai quali si offre oggi la preziosa occasione di scoprire nuovi punti di contatto, anche grazie al contributo impagabile di maestri come Giorgio Cavazzano e Claudio Villa che hanno già onorato con la loro presenza la prestigiosa istituzione. L’augurio è  che il Fumetto divenga “luogo” di confronto tra nuove generazioni di artisti e di affermazione di quelli già esistenti; opportunità di trovare terreno fertile e vivo, pieno di passione e “furor” artistico; possibilità di sperimentare passato, presente e futuro come in un gioco di ruolo in cui l’artista diventa ideatore , regista, sceneggiatore, sapiente burattinaio in grado di muovere, dirigere e animare personaggi, ambienti e oggetti. La sfida giocosa è stata, infine, gettata ai talenti e ai cuori erranti per cui seguiteci fiduciosi in un mondo fatto di fantasia e realtà dove tutto è possibile e dove l’Arte si afferma, finalmente, incontrastata e senza barriere.