Posts Tagged ‘gianni’

OMAGGIO AL REGISTA ETTORE MARIA FIZZAROTTI per il centenario della sua nascita

7 ottobre 2016

in-ginocchio-da-te-locandina-lowIl Comune di Campello sul Clitunno, in collaborazione con l’Associazione Amici di Parigné, ha organizzato per sabato 08 ottobre 2016, alle ore 16.00, presso la Fondazione Giulio Loreti di Campello sul Clitunno, un evento in omaggio al regista Ettore Maria Fizzarotti per il centenario della sua nascita, 1916-2016.

E’ prevista la proiezione del film “In ginocchio da te”, uno dei numerosi “musicarelli” da lui diretti con la partecipazione straordinaria dell’attrice, co-protagonista del film insieme a Gianni Morandi, Laura Efrikian. (more…)

Annunci

Narni: Interrogazione sul canile municipale

27 aprile 2016

caneRiceviamo e pubblichiamo

Riguardo l’apertura del nuovo canile municipale i cittadini Narnesi dovranno aspettare ancora del tempo perché la faccenda si è ingarbugliata e non poco.

Da parte dell’amministrazione è calato un silenzio imbarazzante . Ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di incapacità amministrativa che come sempre grava in modo pesantissimo sulle tasche dei cittadini narnesi. (more…)

A Gualdo Tadino appuntamento di rilievo nazionale per fare sinistra

1 ottobre 2015
Riceviamo e pubblichiamo
Facciamo sinistra. È questo l’incipit dell’iniziativa che abbiamo messo in programma per sabato 10 ottobre, dalle ore 16.30, a Gualdo Tadino, presso il CVA di Rigali.
La nostra Città ospiterà un appuntamento di rilievo nazionale che si pone lo scopo di ricostruire un nuovo soggetto della sinistra in Italia, unito, popolare ed alternativo alle politiche del neoliberismo e dell’austerità, oggi incarnate, nel nostro Paese, dal governo Renzi.
Il nostro incontro muove dal confronto che si è finalmente riaperto tra le forze ed i movimenti della sinistra politica e sociale alla ricerca di una casa comune, in cui si possa far germogliare l’alternativa italiana ed europea allo strapotere del capitalismo finanziario, alla crisi, alle disuguaglianze economiche e sociali e ad una politica ridotta ad essere ancella dell’economia.

(more…)

Arte: Opere in esposizione permanente di Michele Martinelli e mostra collettiva di pittura al Gherlinda di Corciano

23 settembre 2015

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Venerdi 18 settembre, presso il Centro d’intrattenimento Gherlinda di Corciano, ha avuto luogo l’inaugurazione dell’esposizione permanente delle opere del maestro Michele Martinelli in occasione dell’apertura del nuovo ingresso del centro, e nell’ambito della manifestazione culturale “SENTIERI DI PACE”, l’inaugurazione della mostra collettiva di pittura presso la Galleria d’arte gestita dall’associazione “OXYGENE” di Alessandra Anca Palel,  curatrice d’arte. Un sentito ringraziamento ai rappresentanti delle istituzioni, che ci hanno onorato con la loro presenza, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, il sindaco di Corciano Cristian Betti, l’assessore alla cultura di Corciano Lorenzo Pierotti, e un particolare ringraziamento allo staff direttivo del centro Gherlinda, e alla Dottoressa Barbara Venanti, che sensibili all’arte ci hanno sostenuto nelle nostre iniziative. (more…)

Luna e le Streghe ” Una Eccellenza Italiana “

14 luglio 2014

Le Streghe“Qualche giorno fa in un noto locale di Milano mentre prendevo un caffè con il mio amico Angelo Piccioli,improvvisamente lui si alza per salutare una splendida signora per poi farla accomodare al nostro tavolo e mi dice: ti presento Luna la strega!!

Io di fronte a quel bel sorriso e occhi profondi ma dolci rimango impassibile pensando tra me e me che ci manca soltanto una strega!
Poi Angelo mi racconta la storia del trio che spopolava negli anni 80 con il nome appunto

” Le Streghe” .
Ecco che la mia mente si apre ai ricordi dato che anche io ero un fan di quel Trio Sensual Chic e leggevo sempre CorrierBoy Music dove c’era un serial dedicato alle Streghe, erano i tempi della Febbre del Sabato Sera, tutti i locali da ballo si trasformarono in discoteche e impazzava la disco music, le Streghe erano forse l’unico gruppo che teneva testa a quelli stranieri.

Luna e Gianni Morandi

Luna e Gianni Morandi

Poi improvvisamente come vere streghe sono sparite…
E la domanda che pongo a questa splendida signora è ” perchè sono sparite…”
Lei (Luna) con molta grazia mi racconta che “Le Streghe ” nacquero da un idea di Pippo Baudo, il produttore era Shel Shapiro per la Spaghetti Records etichetta della RCA, gli impresari erano Gianni Marsili e Fausto Paddeu titolari della Staff Music, agenzia di Roma che gestiva gli spettacoli live di Bennato (che si ispirò ai due titolari per il suo brano “il Gatto e la Volpe”), Nadia Cassini, Riccardo Cocciante, Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Fiorella Mannoia, Anna Oxa, La Smorfia e le Sorelle Bandiera. Le Streghe ebbero un successo talmente grande che erano sempre Special Guest in tutti i programmi televisivi della RAI da “Secondo voi” con Pippo Baudo a “10 Hertz” con Gianni Morandi Domenica In e TG L’Una per non parlare delle discoteche, insomma un successo abbagliante per tre ragazze giovani.
Quando decisero di non partecipare al festival di Sanremo e convinte di poter rescindere il contratto che invece le tenne vincolate per anni alla casa discografica il Trio si dovette sciogliere.
Momi (strega della ricchezza) ritornò alle Hawai, Dawn (strega della medicina)nella sua isola a Santa Lucia nei Caraibi.
Luna (unica italiana ma brasiliana secondo le biografie dell’epoca e strega dell’amore) ha viaggiato per diversi anni per il mondo, soprattutto in Asia. Al ritorno in Italia Luna era spesso chiamata come consulente sia da case di moda che da agenzie di marketing e spettacolo fino al punto da crearne una di sua proprietà con la quale collabora con successo con diverse aziende d’eccellenza in quasi tutto il pianeta. Posso dire che con Luna è stato quello che si dice un bell’incontro e spero di convincerla a collaborare con il mio staff”

Alvaro Alimenti

Primarie PD, Democratiche: Diciamo sì a Gianni Cuperlo

7 dicembre 2013

Riceviamo e pubblichiamo

democratiche umbria logoSosteniamo Gianni Cuperlo perché la sua “rivoluzione della dignità” è anche il senso del nostro impegno per la libertà e i diritti delle donne come leva per la crescita del Paese e come misura della nostra democrazia. Perché il modo in cui racconta la “profezia” della dignità di ciascuno raccoglie la (more…)

GIANNI TORTORELLA NUOVO PRESIDENTE FEDERAZIONE IMPIANTISTI ELETTRICI CASARTIGIANI PERUGIA

21 settembre 2013

gianni tortorellaGianni Tortorella è il nuovo presidente della federazione Impiantisti elettrici aderente a Casartigiani Perugia. Giovane imprenditore quarantenne, sarà (more…)

IL NUOVISSIMO VIDEO DELLE INFIORATE DI SPELLO 2013: TECNOLOGIA E TRADIZIONE REGALANO UN’EMOZIONE

16 settembre 2013
Benedetta Tintillini

Benedetta Tintillini

di Benedetta Tintillini

Sabato scorso è stato presentato ufficialmente il nuovo video delle Infiorate 2013, alla presenza del Presidente dell’Associazione Infiorate di Spello Guglielmo Sorci, di Carlo Intotaro della Droinwork Aerial Film, realizzatore del video, e del Sindaco di (more…)

INCONTRI – PRISCA: ARTE E NATURA

3 settembre 2013
Benedetta Tintillini

Benedetta Tintillini

di Benedetta Tintillini

Piacevoli serate con gli amici, condivisione di passioni, interessi, sogni, progetti.

E’ in questa atmosfera che venne concepita ed ideata la Processione di Prisca, l’ultimo evento, in ordine di tempo, proposto dalla galleria d’arte Bibo’s Place di (more…)

Roma: La MGC Edizioni, con il Patrocinio della Regione Lazio premierà gli autori vincitori del Premio Nazionale di Letteratura “Voi, Autori di domani – 2012”

27 giugno 2013

l'ultimo guardianoLa premiazione sarà curata dal prof. Francesco Buttarelli in rappresentanza del Ministero dei beni e le Attività culturali e, madrina di eccezione e premiatrice degli autori è Laura Efrikian, “storica” moglie del grande gianni Morandi che, in questa occasione, presenterà anche il suo nuovo libro dal titolo “La vita non ha età” dopo il successo del Best Seller “Come l’olmo e l’edera” (2011 – MGC Edizioni): uno spaccato della sua vita con Gianni Morandi e in cui si racconta anche “dopo” Morandi e le sue forti amicizie familiari con personaggi come Luchino Visconti, Vittorio de Sica, Lucio Dalla (il libro contiene proprio un capitolo “omaggio a Lucio Dalla”, grande amico di famiglia. (more…)

I NUOVI LINGUAGGI DELLA CULTURA ARCHITETTONICA

23 marzo 2013

Sarà il celebre architetto italo danese Anna Mario Indrio, partner dello studio C.F. Møller, a tenere la conferenza “La cultura architettonica tra passato e futuro. Nuovi linguaggi dello studio C.F. Møller”, organizzata nell’ambito (more…)

Africa, solidarietà al 100%. La solidarietà in Africa può essere attuata in modi diversi

17 dicembre 2012

africa

Riceviamo e pubblichiamo

di Benedetta Tintillini

C’è il sistema delle grandi organizzazioni, governative e non, fatto di campagne pubblicitarie, famosi testimonial, passaggi in trasmissioni televisive, sms a 2 euro e di centinaia di migliaia di adozioni a distanza. Questo sistema raccoglie somme molto importanti, somme con le quali si potrebbero realizzare grandi progetti in Africa. Peccato che la grande parte di questi soldi (si arriva anche al 90%!!!) viene speso per il mantenimento e la gestione delle (more…)

Inaugurazione sabato 6 ottobre di opere d’arte sacra nella chiesa del Rosario di Agello

4 ottobre 2012

Sarà inaugurato. presso la Chiesa della Madonna del Rosario di Agello nel comune di Magione. sabato 6 ottobre alle ore 16,30, alla presenza di autorità civili e religiose, il piccolo museo di arte sacra che conserverà le opere relative al progetto “Arte Sacra Contemporanea ad Agello – La Via Crucis di Giovanni Paolo II” realizzate ed offerte dagli artisti amici del (more…)

I soci dell’Unci Cavalieri d’Italia premiano Maria Rita Mantovani Cucchia

11 settembre 2012

Maria Rosi, Maria Rita Mantovani Cucchia, Vincenzo Gallitto, Vittorio Saladino, Ennio Radici, Elio Carletti

In una bella giornata di sole si è svolto domenica 9 settembre a Gubbio il 9° Convegno dell’Unci Cavalieri d’Italia della sezione di Perugia La giornata è cominciata nella bella e restaurata chiesa di Santa Lucia dove don Angelo Fanucci , assistente spirituale dell’associazione, ha celebrato la (more…)

VALTOPINA: PRESENTATA LA CANDIDATURA A SINDACO DI FRANCESCA LEBORONI (UDC)

5 aprile 2012

Da sinistra Marco Angelini, Francesca Leboroni, Sandra Monacelli, Gianni Biribao

“Valtopina necessita di una nuova aria e di nuovi volti e Francesca Leboroni è una donna giovane, che viene dal mondo della pubblica amministrazione e che ha deciso di mettersi in gioco e di metterci la faccia per portare avanti un progetto coraggioso”. Così il capogruppo Udc in consiglio regionale Sandra Monacelli ha presentato stamani la candidatura a sindaco di Valtopina di Francesca Leboroni, che si presenta alle prossime amministrative del 6 e 7 maggio con la lista civica “Vivere a Valtopina”, che ha ottenuto il consenso anche del Pdl. “Una scelta controcorrente la sua – ha detto ancora Monacelli -, per una società inchiodata a stereotipi”.

Presenti stamani, alla presentazione che si è svolta a palazzo Cesaroni, anche il segretario provinciale dell’Udc di Perugia, Marco Angelini, e Gianni Biribao, candidato, sempre dell’Udc, a consigliere comunale. “L’idea di scendere in campo è venuta in mente a un gruppo di persone e tra queste Biribao – ha spiegato la candidata dell’Udc -, perché eravamo stanchi di sentire le lamentele dei cittadini e di lamentarci anche noi. Mancava il coraggio di agire con i fatti e di cercare di cambiare le cose e così ho deciso di farmi avanti per portare il buon esempio. Il nostro progetto non vuole promettere grandi cose che poi non si potranno mantenere (non dimentichiamoci che stiamo vivendo una crisi economica senza precedenti), ma vuole puntare sulla forza dell’essere umano per portare avanti i nostri principi”.

Narni, scendono in campo i candidati del Pd per le amministrative di Maggio

1 aprile 2012

LA SQUADRA DEL PARTITO DEMOCRATICO PER FRANCESCO DE REBOTTI SINDACO

Gianni Giombolini, Mariacristina Angeli ,Franco Aramini, Roberta Isidori, Marco De Arcangelis

Pamela Raspi, Mauro Fortunati, Irene Vescovi o Veschi, Eude Graziani,  Maria Pia Zanda

Daniele Latini, Lorenzo Lucarelli, Giorgio Masini, Riccardo Proietti, Giovanni Rubini

Fabio Svizzeretto

 

La Sicilia si muove verso la legalità, a San Giovanni La Punta(CT): nuovo presidio antimafia “Rita Atria”

24 marzo 2012

Il Liceo Scientifico “Ettore Majorana” di San Giovanni La Punta al centro di una nuova sfida per la legalità. Inaugurato il 12 Marzo il nuovo presidio antimafia dell’associazione “Libera” dedicato a Rita Atria, testimone di giustizia italiana durante gli anni novanta. Per la prima volta la lotta alla mafia sbarca in una scuola etnea. «Il nostro percorso è iniziato 2 anni fa – ha affermato il giovane Fabio La Rosa, referente e presidente del nuovo presidio – grazie al contributo attivo nel riutilizzo dei terreni confiscati alla mafia e concessi in gestione all’associazione Libera». «La lotta antimafia – continua nell’intervento – non ha colore politico, ma è una battaglia esclusivamente culturale». «Un punto di partenza per riempire il divario sempre più preoccupante che si è venuto a creare tra i giovani e la giustizia» ha dichiarato invece la presidentessa dell’ASAAE, Associazione Antiracket e Antiusura Etnea, Gabriella Guerini.

Tra gli altri interventi: Dario Montana, fratello del commissario Beppe Montana (ucciso dalla mafia); Gianni Notari, ex direttore del Centro Arrupe di Palermo, adesso parroco di Catania; Giuseppe Strazzulla , coordinatore provinciale di “Libera”. Alla fine dell’incontro offerti i prodotti di “Terra Libera“, realizzati grazie al lavoro di tanti giovani nei terreni confiscati ai boss mafiosi e dati in gestione all’associazione “Libera”. Si apre ufficialmente una nuova pagina ricca di contenuti, progetti e sogni portati avanti da un gruppo di ragazzi, quelli del Liceo “Ettore Majorana”, che intendono avviare una svolta culturale incisiva nel territorio e nella scuola etnea.

Ipotesi di nuovo Governo, tutto nuovo, tutto vecchio?

11 novembre 2011

Ci siamo, i giochi della politica riprendono, palazzo in fibrillazione per la composizione del probabile governo Monti, Diffidenze e veti incrociati, può saltare tutto da un momento all’altro. Ma l’organigramma sembra pronto: : due ministri al Pdl, due al Pd,uno all’Udc,gli altri sette più o meno indipendenti. il Cavaliere chiederà la conferma di Gianni Letta, da promuovere vice premier, e di alcuni ministri uscenti, come Franco Frattini agli Esteri, Raffaele Fitto al Mezzogiorno, Francesco Nitto Palma alla Giustizia e Mariastella Gelmini, in buoni rapporti con il Quirinale, all’Istruzione. Dal Pd  il vice segretario Enrico Letta dovrebbe essere l’altro vicepresidente, … pensa tu, zio e nipote vicepresidenti.

Per l’Udc  potrebbe esserci Piero Gnudi, ex presidente dell’Enel,  ma anche Rocco Buttiglione in corsa per l’Istruzione. Per il ministero dell’Economia sono in forte ascesa le quotazioni di Fabrizio Saccomanni, In squadra pure Roberto Formigoni?  Beh se cosi fosse si preparirebbero  i grandi giochi anche per la presidenza della Regione Lombardia allora… Chi ci entrerà sicuramente, se Monti ce la farà, è Giuliano Amato: per lui è pronto il Viminale. Per la sanità, si ipotizza un ritorno, quello di Livia Turco, mentre il Pd insisterebbe per candidare il capogruppo al Senato Anna Finocchiaro come guardasigilli.

DAL PANETTONE ALLA COLOMBA. STORIA DELLA MORTE E DELLA (POSSIBILE) RESUREZIONE DI BERLUSCONI

7 novembre 2011

di Ciuenlai

Non vi rallegrate troppo per la prossima fine di Berlusconi. Lui (per il momento) passa la mano, ma la lettera della Bce resta. Il Governo che il Presidente della Repubblica prepara da tempo (Mario Monti con i due Letta come vice per la serie Allegria?) si annuncia come un esecutivo con un programma “lacrime e sangue”. Il programma che il premier non ha voluto fare, lasciando il cerino in mano ai successori. E si tratta di vere e proprie “bombe sociali”. Per dare seguito alle indicazioni di Merkosy circolano (oltre ai nomi dei Ministri) questi 10 punti che, se i mercati continueranno a premere sull’Italia (cosa molto probabile), ci potranno anche chiedere di attuare (in toto o solo in parte) in un breve lasso di tempo.
1) Fine delle pensioni di anzianità e passaggio definitivo al sistema contributivo
2) Prelievo forzoso dai c.c. (o come una tantum o trasformando il prelievo in Bot)
3) Pagamento del tfr (in tutto o in parte) in Bot decennali rinnovabili
4) Diminuzione degli stipendi pubblici e delle pensioni sopra i 1500 euro (5 o 10%)
5) Ripristino dell’Ici per gli enti locali (per finanziare la normale amministrazione)
6) Istituzione della tassa locale di scopo e/o ulteriore aumento delle addizionali locali (per finanziare i pochi servizi rimasti e i lavori pubblici improcrastinabili)
7) Riforma del mercato del lavoro con flessibilità (si pronuncia precariato) ai livelli massimi e cancellazione dello statuto dei diritti dei lavoratori
8) Fine del welfare, passaggio all’assistenza e alla previdenza privata in cambio di un piccolo taglio delle tasse sulla busta paga
9) Piccola patrimoniale per valori superiori al milione di euro (possibile anche a partire da 500 mila euro compresi i beni mobili per coinvolgere gran parte del ceto medio)
10) Aumento dei contributi pensionistici (solo per le categorie degli autonomi o per tutti)
Fatto questo si andrà alle elezioni. E Berlusconi (o un suo sosia spalleggiato dal Bossi padano) sarà ancora in grado di recitare la parte che più gli piace e che meglio conosce quella del populista. Trascinerà (di nuovo) i suoi all’assalto dei “signori delle tasse”, di quelli che “hanno ridotto le famiglie sul lastrico” (mentre “quando c’era lui” si stava bene e i treni arrivavano in orario). Rischia, a primavera, di rifare un altro, l’ennesimo pieno dei voti.
se questo e’ davvero quello che Napolitano si prepara a far fare ad un governo tecnico di sua nomina, il rischio può di nuovo diventare realtà e trasformarsi (per la sinistra) in un incubo che ritorna, per di più’ con il lavoro sporco fatto, al solito, dai “quei gonzi” dei “diversamente concordi”.
Perché l’alternativa è un’altra cosa!

Guasticchi saluta l’arrivo del Santo Padre ad Assisi

27 ottobre 2011

Benedetto XVI, Gianni Letta, Marco Guasticchi

“E’ un’emozione fortissima vivere questa giornata memorabile che segna un evento straordinario” è stato il commento da parte del presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi che ha potuto stamani salutare il Pontefice al suo arrivo nella città di San Francesco. “L’incontro interreligioso che si celebra oggi ad Assisi è rivolto con grande carisma e altissima spiritualità alle coscienze di tutti i credenti e non credenti del mondo nel nome di quella assoluta umiltà di cui San Francesco d’Assisi ha vestito la sua persona terrena e che la Chiesa di oggi – il suo Pastore Benedetto XVI – ha voluto riconfermare e riproporre all’impegno dell’uomo contemporaneo, senza distinzione di fede, senza separazioni storico-culturali, dando all’umanità il solo obiettivo di provvedere a se stessa come a un corpo unico che, nell’universo, non deve più soggiacere a disuguaglianze, sperequazioni, divisioni fra umili e potenti, esasperazioni della ricchezza dei pochi contro la povertà dei  molti”.

Medaglia d’argento all’azienda Pucciarella del Comune di Magione al concorso enologico internazionale “la Città del Vino”

18 luglio 2011

L’azienda Pucciarella di Magione vede confermata l’alta qualità della sua produzione vinicola con il riconoscimento della medaglia d’argento al 10° concorso enologico internazionale La selezione del Sindaco, la cui cerimonia si è svolta a Roma lo scorso 8 luglio al Vin Santo 2077 unico vin santo DOC dell’Umbria della denominazione Colli del Trasimeno . Alla cerimonia di premiazione, tenutasi a Roma lo scorso 8 luglio, erano presenti in rappresentanza dell’azienda, Gianni Testi, l’assessore del Comune di Perugia, Giuseppe Lomurno, l’assessore al bilancio del comune di Magione Monica Paparelli.

SPOLETO -PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE “le cose non saranno mai più come prima”

5 luglio 2011

di Alessandro Facente

Fino al 16 ottobre 2011  presso PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE di Spoleto, nello spazio della ex Chiesa SS. Giovanni e Paolo e al Piano Mostre del Museo, inaugura la personale di Gianni Politi le cose non saranno mai più come prima a cura di Alessandro Facente. Inserito nella serie di aperture “PRIMA PRIMAVERA A SPOLETO” del Museo, l’intervento consiste nell’installazione di tre tele della nuova serie quadri bianchi la cui brutale traduzione in pittura e matita su tela mostra il sacrificio di tre mucche appese in piena putrefazione, inteso come momento sacro di restituzione dell’anima allo spazio ospitante. Il luogo svuotato della sua sacralità sottolinea quel sapore di compimento verso cui il progetto si proietta – evocando una fine per esprimere il fallimento e l’immolazione dei tre animali – è il tentativo ultimo di espiazione. Un’immagine eroica, adamantina che si contrappone ad una realtà odierna che disgrega il senso di collettività in tanti singolarismi chiusi nella ricerca di una felicità individuale. Il concetto di putrefazione che Politi propone è un’espressione che solo formalmente appare negativa; la sua sostanzialità, al contrario, segue un taglio rigenerante. Il progetto curatoriale si concentra affinché la riflessione si strutturi su tale positività, ponendo l’attenzione su questo processo, un’indagine sul ciò che rimane del corpo dopo la sua morte. Le cose non saranno mai più come prima è il recupero pertanto di un comune e generoso nutrimento, un atto di fede che abbatta scetticismi, superstizioni e ipocrisie di una contemporaneità disillusa. Il malum folium (Quercus pyrenaica o melojo) dove la foglia morta, denutrita e disidratata rimane attaccata all’albero fino all’arrivo della nuova in primavera: la “marcescenza”. Un chiarimento freddo e conciso di una denutrizione in atto, una piattaforma da cui scorgere qualcosa di sano sulle basi della mutevolezza come elemento perenne.

Museo Carandente Spoleto, PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE

16 aprile 2011

E’ la prima primavera per la direzione di Gianluca Marziani a Palazzo Collicola.

Si esce dal letargo invernale assieme a tre artisti italiani. In attesa delle grandi novità di giugno 2011…

Marco Agostinelli e la sua visione postdigitale.

Fabrizio Carotti con le sue fotopitture caravaggesche.

Gianni Politi e la carne viva della figurazione universale.

+ La fotografia che diventa tridimensionale. Il design che incontra la scultura contemporanea.

Maurizio Mochetti per una nuova acquisizione.

Opening sabato 30 aprile 2011, ore 12:00

Palazzo Collicola, Piazza Collicola – Spoleto

Il museo resterà aperto fino alle 20:00. Orario continuato. Ingresso gratuito

 www.palazzocollicola.it  Info: +39 0743 46434  info@palazzocollicola.it

Ufficio stampa: ufficiostampa@sistemamuseo.it

Maria Rosi: Lavoro e occupazione femminile secondo la logica di una politica di efficienza e meritocrazia.”

6 marzo 2011

Maria Rosi

Grande successo della manifestazione organizzata dal settore pari

Mara Carfagna

opportunità a Roma sul tema del lavoro e l’occupazione femminile. Elette iscritte e simpatizzanti da tutta Italia si sono date appuntamento all’ Eur con le due coordinatrici nazionali On Barbara Saltamartin e On Beatrice Lorenzin con al loro fianco tutte le donne del nostro Governo. L’ Umbria come sempre ha risposto con entusiasmo e con una grande adesione; diversi pullman sono partiti alla volta della capitale organizzati  dalla coordinatrice regionale delle pari opportunità  Maria Rosi e della vice coordinatrice Eleonora Pace. Tante le donne , ma tante anche le giovani accompagnate dalla neo eletta coordinatrice regionale di  Giovane Italia Claudia Luciani. L’incontro si aperto con il saluto del sindaco di Roma  Gianni Alemanno ed in successione sono salite sul palco: il Ministro Vittoria Brambilla, il Ministro Maria Stella Gelmini, il Ministro Giorgia Meloni. E’ stata poi la volta della Presidente della Regione Lazio  Renata Polverini, mentre la chiusura e’ stata affidata al Ministro per le Pari Opportunità Mara  Carfagna .

Meria Rosi: “Finalmente il nostro Governo ha messo al centro la sua azione la donna e le sue capacità, non secondo una logica del politicamente  corretto, ma secondo la logica di una politica di efficienza e meritocrazia.”

ALLA SALA DEI NOTARI – Giorno del ricordo 2011- ESODO E FOIBE: MEMORIE E SILENZI

8 febbraio 2011

di Raffaella Rinaldi –  Responsabile per la Provincia di Perugia del “Comitato 10 Febbraio”

Raffaella Rinaldi

“Il Comitato 10 Febbraio”, associazione costituita per mantenere viva la memoria dei Martiri delle Foibe e degli Esuli di Istria, Fiume e Dalmazia, ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Perugia, in occasione del “Giorno del Ricordo” 2011, l’incontro- convegno “ESODO E FOIBE: LE MEMORIE E I SILENZI”, che si terrà giovedì 10 febbraio 2011, ore 10,00 presso la Sala Dei Notari di Perugia. L’iniziativa vedrà la partecipazione del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico regionale dell’Umbria, dr.ssa Maria Letizia Melina, del prof. Gianni Stelli, docente di filosofia e rappresentante della Società Studi Fiumani, del dr. Franco Papetti, della Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, del dr. Livio Zupicich, esule fiumano e  del dr. Valentino Quintana, giornalista e saggista nel comitato scientifico dell’Associazione “Libera Storia”; il convegno si svolgerà nella forma dell’incontro aperto al pubblico (in particolare alle scolaresche), nel corso del quale verranno proiettati filmati, alternati ad interventi di diretti testimoni dell’epoca, esuli fiumani e istriani, nonché di storici e giornalisti. Con questo appuntamento, il Comitato 10 Febbraio, unitamente all’Amministrazione Comunale, si propone di celebrare e ricordare una pagina di storia per troppo tempo dimenticata: la tragedia delle foibe e degli esuli giuliano – dalmati rappresenta parte di un passato, neanche troppo lontano, comune a tutti gli italiani, che tutte le Istituzioni, locali e nazionali, hanno il dovere di commemorare, anche sulla scorta della legge del 30 marzo 2004 n. 92, per evitare che tali eventi possano nuovamente cadere nell’oblio.

Libri, Scipione Rossi presentato in Provincia

30 settembre 2010

Venerdì 1 ottobre alle ore 17.30

Avrà luogo alla Sala della Partecipazione del palazzo della Provincia di Perugia la presentazione del

libro di Gianni Scipione Rossi “Storia di Alice. La Giovanna d’Arco di Mussolini”, organizzata

dall’associazione culturale di promozione sociale “Libera Storia”.

Dopo l’introduzione di Jacopo Barbarito, interverranno Leonardo Varasano e l’autore.