Posts Tagged ‘liberi’

Elezioni 4 marzo: Candidati in Umbria di Liberi e Uguali

6 febbraio 2018

liberi uguali logoSi è tenuta  presso il Circolo arci Accademia del tempo libero di Terni, la presentazione dei candidati della Lista Liberi e Uguali alla Camera e al Senato della Repubblica nelle circoscrizioni della Provincia di Terni. (more…)

Annunci

Nuova Società: Liberi o libri

18 aprile 2016
libro

Questo libro aspetta un lettore, ma  arriverà il lettore?

Gli Italiani, popolo di eroi, santi e navigatori, non sono un popolo di lettori: questo si deduce dalle inesorabili statistiche che annualmente vengono pubblicate e che, evidentemente per non smentirci, nessuno legge. Sicuramente siamo più scrittori che lettori e nonostante la nostra letteratura abbia donato al mondo un patrimonio di cultura e di sapienza  attraverso opere immortali, quel che resta nella memoria e nella immaginazione delle nuove generazioni degli Italiani è desolante e gli Umbri non fanno eccezione! (more…)

Cannara: Festa per i bambini “Liberi tutti”

24 novembre 2012

Elisabetta Galletti

A causa di un grave lutto che ha colpito la nostra comunità la manifestazione “Liberi Tutti” prevista per domenica 25 novembre a Cannara in Piazza Umberto I in occasione della giornata internazionale dei diritti dell’infanzia è stata sospesa.

il sindaco di Cannara Giovanna Petrini

Domenica prossima, 25 novembre, si svolgerà a Cannara la festa dei bambini. In occasione dell’anniversario della sottoscrizione della Convenzione dei diritti dei Bambini e degli adolescenti dalle 15.00 in piazza Umberto I, si terrà una manifestazione dal titolo “Liberi Tutti!!”

 L’iniziativa, promossa dal Comune di Cannara, assessorato all’istruzione e servizi sociali, con la collaborazione dell’Associazione FreeTime, vuole promuovere -ci  spiega l’Assessore Elisabetta Gallettiuna cultura dei diritti e la sensibilizzazione sui temi d’interesse; vedrà la partecipazione delle istituzioni scolastiche, le associazioni e di tutte le altre risorse presenti sul territorio, al fine di favorire relazioni positive per una comunità più accogliente, responsabile e attenta ai diritti di tutti, in particolare dell’infanzia, dell’adolescenza e dei giovani.

Il pomeriggio si aprirà appunto alle ore 15,00, con uno spettacolo del teatrino di burattini presso (more…)

Dal Coordinamento dei Comitati per la tutela del Territorio. “ No all’attuale proposta di regolamento sul Biogas”.

9 aprile 2011

Si sono riuniti in Marsciano il Comitato Antiquinamento di Marsciano, il Comitato Popolare per l’Ambiente di Bettona, il Comitato “Liberi di respirare” di Castiglion del Lago, il Comitato di San Biagio della Valle, per valutare la proposta della Giunta regionale riguardante il regolamento sulla “gestione degli impianti per il trattamento degli effluenti di allevamento e delle biomasse per la produzione di biogas e l’utilizzazione agronomica delle frazioni palabili e non palabili”.

Presa visione della proposta di regolamento, i Comitati ritengono tale documento del tutto inadeguato per la tutela del territorio, dell’ambiente e della salute delle persone. Pur non essendo pregiudizialmente contrari agli impianti che utilizzano biomasse per la  produzione di biogas, i Comitati ritengono che la gestione degli stessi debba essere attentamente regolamentata. A tal fine chiedono che nel regolamento non solo sia definita la distanza di sicurezza e di rispetto tra gli impianti e le abitazioni, ma anche che sia previsto che i reflui zootecnici e le biomasse siano reperite esclusivamente nell’ambito del territorio comunale. Così come strutturato, ad avviso dei Comitati, il regolamento rischierebbe di compromettere in modo serio e irreparabile tutto il territorio regionale, creando notevoli disagi alla popolazione, un drastico impoverimento paesaggistico ed ambientale del territorio, compromettendo lo svolgimento delle attività turistiche e ricettive, volano fondamentale per l’economia della Regione. A conclusione della riunione si è deciso di costituire il Coordinamento dei Comitati presenti che, quale primo atto, per esporre le proprie ragioni, richiederà di incontrare l’Assessore regionale Rometti, competente per la materia.

Il Coordinamento dei Comitati