Posts Tagged ‘martorelli’

Martorelli (PDL): Bellini deve dimettersi, incompatibili gli impegni di una campagna elettorale con quelli di Assessore Provinciale al Bilancio.

16 gennaio 2013

Il Consigliere Provinciale Michele Martorelli   (PDL) ha depositato un’interrogazione urgente al Presidente della Provincia Marco Vinicio Guasticchi sulle mancate dimissioni dell’Assessore al Bilancio Ornella Bellini, candidata del Centrosinistra nella campagna elettorale per l’elezione a Sindaco del Comune di Passignano sul Trasimeno. Secondo il Consigliere Martorelli “Nonostante (more…)

Annunci

Interrogazione per la verifica del servizio di mobilità extraurbana verso il nuovo ospedale di Pantalla

17 aprile 2011

di Michele Martorelli – Consigliere provinciale PDL

Sulla stampa locale è comparsa la notizia che a breve sarà operativo il nuovo ospedale comprensoriale di Pantalla di Todi che servirà un vasto territorio che comprende molti Comuni.

La legge regionale n. 37 del 1998 prevede che la competenza di programmazione e gestione del trasporto pubblico locale extraurbano su gomma sia della Provincia, mentre la Regione Umbria svolge le funzioni di indirizzo, coordinamento e vigilanza.

L’interrogazione che il Consigliere Martorelli ha rivolto all’Assessore Provinciale ai Trasporti ha lo scopo di conoscere se esiste una nota ufficiale con la quale la Regione Umbria ha informato la Provincia di tale evento e con la quale abbia richiesto che fosse predisposto un adeguato sistema di trasporto pubblico verso il nuovo ospedale comprensoriale. Si chiede inoltre se esista una nota regionale che evidenzi i servizi erogati dall’ospedale e una mappatura di quelli che rimarranno nei vari territori al fine di predisporre un piano di trasporto pubblico efficiente.

“Il diritto alla salute deve essere riconosciuto anche ai cittadini privi di mezzi propri e pertanto le Istituzioni hanno il dovere di predisporre un funzionale sistema di trasporto pubblico. In questo periodo assistiamo ad una serie di proclami pubblici sia a mezzo stampa che durante incontri di natura politica con i quali si annuncia la prossima apertura dell’ospedale di Pantalla. Se fosse confermato che ad oggi non esiste un piano del trasporto pubblico verso l’ospedale sarebbe il chiaro segnale di una politica miope e pressappochistica che mira soltanto alla cerimonia di inaugurazione senza aver previsto alcuni degli aspetti essenziali che ne determinano la piena efficienza e l’effettiva utilità per i cittadini.”

Todi, Antonino Ruggiano nominato “Sindaco difensore dell’Infanzia”

27 novembre 2010

Il sindaco di Todi, Antonino Ruggiano, è stato nominato questa mattina “Sindaco difensore dell’Infanzia” da parte del presidente regionale dell’Unicef Brunetti e dalla presidente provinciale Catarinelli. A pochi giorni dalla celebrazione del 21° anniversario della firma della convenzione sui diritti dell’infanzia, la città di Todi entra così nel circuito delle città amiche dei bambini. La cerimonia di stamani, per cui è stata convocata una seduta straordinaria del Consiglio Comunale, ha visto la partecipazione degli studenti delle classi medie della scuola “Cocchi-Aosta” e delle due classi quinte della scuola primaria “San Fortunato e Santa Prassede”, con i rispettivi docenti e dirigenti scolastici. Dopo l’esecuzione dell’Inno alla Gioia e dell’Inno di Mameli da parte della scuola comunale di musica, il presidente del Consiglio Comunale, Floriano Pizzichini, ha aperto la seduta sottolineando come “la misura di una civiltà si misura nel rispetto che essa riserva ai propri figli” per poi passare la parola al sindaco Ruggiano. Nel corso del suo intervento, il primo cittadino ha avuto modo di ricordare come il Comune “sia la casa di tutti i giovani del territorio” e come la nomina della giornata odierna sia frutto “di un percorso amministrativo già tracciato dalla precedente giunta”. Ruggiano ha ricordato l’opera costante e universale dell’Unicef per i bambini e le bambine, sia nei Paesi in via di sviluppo ma anche in quelli più industrializzati, soffermandosi poi sulle attività attivate nel territorio tuderte, che vanno dall’amplissima offerta didattica presente per gli studenti di ogni ordine e grado al progetti di avanguardia in ambito scolastico, come quelli che interessano le varie forme di attività motoria, ma anche quelli inerenti l’ambito multimediale della didattica. Tra le iniziative ricordate dal sindaco vi è stata anche l’istituzione della consulta dei giovani, “luogo privilegiato per la proposta delle istanze da parte dei nostri giovani concittadini”, realizzata attraverso la collaborazione dei consiglieri Romina Perni (Pd) e Michele Martorelli (Pdl), così come il servizio Informagiovani, che interessa tutti i Comuni della Media Valle del Tevere. Ruggiano ha anche posto l’accento sull’elevato grado di integrazione culturale raggiunto nella città da parte dei giovanissimi, così come l’attenzione posta dell’amministrazione e dalle svariate associazioni ed istituzioni del territorio nei confronti delle famiglie, nonché l’opera dei centri di ascolto, tale da configurare quello tuderte come un vero e proprio “territorio di missione”. A seguito dell’intervento del sindaco, hanno portato il loro saluto l’assessore alle politiche sociali Nazzareno Menghini, il vescovo di Todi monsignor Giovanni Scannavino ed i vertici regionali e provinciali dell’Unicef.