Posts Tagged ‘morbidoni’

Prc Umbria: “Inaudita la gravità delle cariche ai lavoratori dell’Ast e al Sindaco. Il Questore si dimetta immediatamente”

7 giugno 2013

Riceviamo e pubblichiamo

I fatti avvenuti a Terni sono di una gravità inaudita: le forze dell’ordine hanno caricato e picchiato nella folla i lavoratori delle acciaierie che stavano manifestando, colpendo e ferendo anche il primo cittadino. In altri termini non (more…)

Annunci

il Centro sociale anziani di Giano dell’Umbria approva il consuntivo 2012 e presenta le nuove attività per l’anno in corso.

26 marzo 2013

Nei giorni scorsi si è svolta, presso la sede di via San Felice, la tradizionale assemblea primaverile dei Soci del Sociale Centro Anziani di Giano dell’Umbria per approvare il bilancio consuntivo dell’anno 2012. Di fronte ad una folta platea di soci (lo scorso anno il centro ha toccato i 375 iscritti, 25 in più (more…)

Elezioni 2013: Entra nel vivo la campagna elettorale a Giano: tre appuntamenti con i candidati Pd

5 febbraio 2013

partito democratico logoSono tre gli appuntamenti organizzati dal circolo del Partito Democratico di Giano dell’Umbria in questa breve e intensa campagna elettorale per le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio.

Sabato 9 alle ore 11.30 la giovanissima candidata Anna Ascani (la più votata alle primarie nel comune gianese) sarà a Bastardo per un incontro aperitivo con i ragazzi del territorio. Seguirà alle 13 un (more…)

Nuova luce per i centri storici di Giano e Montecchio

23 gennaio 2013

Grazie ad un investimento di oltre 214 mila euro saranno istallate lampade a led di ultima generazione e valorizzati i principali monumenti. Lavori al via entro il mese di marzo.

Tecnicamente si chiama: “Intervento di efficienza energetica nella pubblica illuminazione in Giano capoluogo e frazione Montecchio”. In pratica è un intervento radicale di rifacimento di tutta la (more…)

La Strada dell’Olio extravergine di oliva Dop Umbria a Milano per Agriturismo in Fiera

18 gennaio 2013

di Michela Federici

L’Associazione Strada dell’Olio extravergine di oliva Dop Umbria con l’inizio dell’anno dà il via ad una nuova attività di promozione del territorio umbro e dei suoi associati (agriturismi, az. agricole e frantoi). Tante le fiere a cui si parteciperà, prima tra tutte “Agriturismo in (more…)

SI CONCRETIZZA IL PROGETTO: “UN FRANTOIO PER CREMISAN”.

22 dicembre 2012

bet2Il 20 e 21 dicembre ha visto l’inaugurazione del moderno impianto per la molitura delle olive donato ai salesiani in Palestina grazie alla solidarietà di istituzioni e imprese italiane

Il Progetto “Un Frantoio per Cremisan” è nato in Umbria, per iniziativa della Ong VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo, e ha trovato il supporto economico ed operativo di alcuni Comuni ad alta vocazione olivicola della regione (Giano dell’Umbria, Spello e Trevi), di importanti imprese del settore che operano in Umbria e dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”. (more…)

IL 29 DICEMBRE SI RIUNISCE IL CONSIGLIO COMUNALE DI GIANO DELL’UMBRIA

28 dicembre 2011

Ultima seduta dell’anno per il Consiglio Comunale di Giano dell’Umbria, che torna a riunirsi giovedì 29, alle 16 nella sala delle adunanze del palazzo comunale con nove punti all’ordine del giorno. Dopo le comunicazioni del Sindaco e l’approvazione dei verbali della seduta precedente, saranno portate in approvazione le due nuove convenzioni con la Società Sportiva Bastardo e il Tennis Club Giano dell’Umbria per la gestione degli impianti sportivi comunali nella frazione di Bastardo e a Giano capoluogo. Un punto molto importante riguarda la gestione della Farmacia Comunale di Giano capoluogo, che verrà affidata attraverso un apposito bando di gara, con l’obiettivo di implementare ulteriormente il servizio.

Il Consiglio è chiamato inoltre ad approvare una convenzione con la Curia di Spoleto per la gestione della Chiesa della Madonna delle Grazie e la concessione in diritto di superficie alla società Masterfil di una rata di terreno nella zona industriale di Colfumero, in cambio della manutenzione del verde di tutto il comparto.

Altro punto importante,  il rinnovo della convenzione per il servizio Sit (Sistema informativo territoriale) dell’Unione dei Comuni e l’approvazione dell’atto di indirizzo per la gestione del ciclo dei rifiuti all’interno dell’Ati 3 Umbria.

 

Giano dell’Umbria, la piazza principale della frazione di Fabbri intitolata all’Unità d’Italia.

20 marzo 2011

La pioggia battente, che ha accompagnato tutto il pomeriggio di giovedì 17, non ha impedito lo svolgimento della cerimonia di intitolazione della piazza della frazione di Fabbri all’Unità d’Italia. L’iniziativa, che apriva idealmente il lungo cartellone di eventi promosso dal Comune di Giano dell’Umbria insieme alle associazioni e alla Scuola, é stata spostata in parte nei locali annessi alla chiesa e si é comunque svolta secondo il programma: dopo la scopritura della targa e la benedizione da parte del parroco Don Giuseppe Iavarone ha preso la parola il Sindaco Paolo Morbidoni, il quale ha ricordato i valori del risorgimento e i capisaldi culturali e politici della storia d’Italia dall’Unità ad oggi, affidando un messaggio di speranza soprattutto alle generazioni più giovani, nel solco dell’esempio di gianesi che per questi valori ed ideali hanno immolato le proprie vite. Dopo il discorso del sindaco la Banda Musicale di Giano dell’Umbria ha eseguito alcuni brani intervallati da poesie e testi di autori risorgimentali letti dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Giano dell’Umbria. Hanno presenziato alla cerimonia anche il comandante della Stazione dei Carabinieri di Giano Vincenzo Auricchio e il dirigente dell’istituto comprensivo Giuseppe Sofia.  Il programma dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia proseguirà con una presentazione di un libro molto intenso “9 maggio 1978: il giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato” che si svolgerà il 25 marzo prossimo presso la sala riunioni del Centro Sociale a Bastardo, alla presenza dell’autore Carmelo Pecora e con un incontro con i ragazzi delle scuole superiori e medie che si terrà il giorno successivo. Tutte le iniziative previste nei prossimi mesi sono pubblicate sul sito del Comune: www.giano.umbria.it.

ALL’ABBAZIA DI SAN FELICE, PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LA PAROLA FATTA CANTO” DI MONS. GIUSEPPE LIBERTO

17 marzo 2011

Sabato 19 marzo alle ore 17.00,

Abbazia di San Felice a Giano dell’Umbria

Prende il via la rassegna di canto corale sacro Giano inCanto II organizzata dal Coro San Michele Arcangelo di Giano dell’Umbria, il Comune di Giano e l’Arcidiocesi di Spoleto-Norcia. Di grande prestigio questo primo appuntamento che vede la presentazione del volume Parola fatta canto di Mons. Giuseppe Liberto, direttore emerito della Capella Musicale Pontificia Sistina. Dopo la prefazione del sindaco Dott. Paolo Morbidoni, il volume sarà introdotto dalle relazioni del prof. Carmelo Mezzasalma, docente di letteratura poetica e drammatica, di Don Giuseppe Costa, direttore della Libreria Editrice Vaticana che ne ha curato la stampa, e dello stesso Liberto. La presentazione sarà moderata dal direttore artistico della rassegna M° Michele Pelliccia ed intervallata da brani d’organo di Giuseppe Liberto eseguiti dal M° Gianluca Libertucci, organista della basilica di San Pietro in Vaticano.

Il testo rappresenta un vero e proprio vademecum per tutti coloro che si interessano di animazione liturgica e direzione di coro. Pierangelo Sequeri riferendosi al testo afferma che “la parola scritta fa vibrare corde di risonanza che accomunano lettori diversi: quello colto e professionale, quello di interesse e di affezione.” La rassegna proseguirà in giugno con due serate presso la Chiesa di San Francesco a Giano dell’Umbria in cui si darà spazio alle esibizioni corali, e con una celebrazione liturgica conclusiva presso l’Abbazia di San Felice presieduta dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia S.E. Renato Boccardo.

GIANO DELL’UMBRIA, ANGELO ANTONINI CONFERMATO COORDINATORE COMUNALE PD

23 novembre 2010

Angelo Antonini coordinatore PD di Giano

Anche il circolo del Partito Democratico di Giano dell’Umbria ha tenuto il suo secondo Congresso comunale, completando così la lunga fase di riorganizzazione del partito avviatasi con le primarie per l’elezione del segretario nazionale Bersani svolte lo scorso mese di ottobre. Oltre 40 persone hanno partecipato ai lavori che si sono svolti martedì 16 novembre nella Sala Ex Cre di Bastardo e che si sono conclusi con l’elezione del nuovo Consiglio direttivo e con la scelta dei due componenti del Circolo che andranno a comporre l’Assemblea provinciale, lo stesso Antonini e l’Assessore comunale Sante Graziani. Scontata la conferma nella carica di Coordinatore Comunale di Angelo Antonini che nel suo intervento introduttivo ha sottolineato “l’unità e la collaborazione” che ha sempre caratterizzato l’attività del Circolo di Giano sin dalla fondazione del partito Democratico e i risultati significativi conseguiti negli ultimi tre anni, come la vittoria elettorale alle amministrative, malgrado il clima difficile derivante dalla situazione politica nazionale e anche dalle fibrillazioni all’interno del centrosinistra e dello stesso PD.

Al Congresso ha partecipato anche il candidato alla segreteria provinciale Dante Andrea Rossi che ha espresso la volontà di superare la lunga fase di transizione in atto nel partito, riconoscendo i tanti problemi presenti sia a livello nazionale che regionale, ma ribadendo le ragioni fondanti del PD e le possibili e auspicabili declinazioni in salsa umbra. Dopo Rossi e Antonini, ha preso la parola il Sindaco di Giano Paolo Morbidoni che, nel denunciare il rischio dell’assuefazione al peggio presente oggi nel paese, ha indicato un percorso possibile dal basso fatto di allargamento della base del partito, mettendo al centro del dibattito la vera e propria emergenza legata alla condizione dei giovani e alla negazione della speranza che sta nelle politiche del centrodestra. Diversi e articolati gli interventi nel dibattito che ha preceduto la votazione. Ora alcuni passaggi strategici attendono il nuovo circolo. La composizione della Segreteria e la programmazione delle attività per questo scorcio di 2010, tra cui l’adesione alla grande campagna di mobilitazione lanciata dal Pd nazionale e la partecipazione alla manifestazione a Roma dell’11 dicembre.

“SMS GIANO INFORMA”, e il comune di Giano arriva sul vostro telefonino

4 novembre 2010

Il sindaco di Giano Paolo Morbidoni

Le informazioni principali del Comune direttamente nel cellulare: da oggi é possibile grazie al nuovo servizio di comunicazione via sms attivato dal Comune di Giano a favore dei propri cittadini. Il telefonino é certamente lo strumento di comunicazione più diffuso, familiare e di facile utilizzo, meglio di internet che richiede la conoscenza dell’uso del computer e anche di tutti i tradizionali mezzi di comunicazione. Ovviamente per accedere al servizio, completamente gratuito per l’utente, bisognerà registrarsi inviando al numero 3202041040 un sms specificando il tipo di informazione che si vuole ricevere. Per ora sono tre le possibilità offerte dall’Amministrazione Comunale: digitando “717 eventi” si riceveranno esclusivamente informazioni circa le principali manifestazioni culturali e ricreative che si svolgono nel Comune; digitando “717 servizi” si avranno notizie sulle principali scadenze, bandi e servizi dell’Ente, mentre con “717 news” si otterranno le notizie più rilevanti della città. Se invece si é interessati a ricevere le informazioni di tutte e tre le categorie (eventi, servizi e news) basterà inviare il messaggio “717 comune”.

Il comune di Giano é uno dei primi enti pubblici dell’Umbria a sperimentare questo nuovo servizio. Il Sindaco Paolo Morbidoni ne spiega le ragioni: “in un mondo pieno di informazioni il paradosso é che l’assuefazione ai media tradizionali rende sempre più difficile comunicare con i cittadini. Noi stiamo cercando di battere nuove strade (dagli sms, a Facebook, al nuovo portale internet di prossima attivazione) perchè riteniamo che il coinvolgimento degli utenti sia fondamentale per trasmettere informazioni. L’sms ha il carattere dell’immediatezza e della facilità di lettura. Ha poi il vantaggio di essere molto meno costoso di un invio postale, per cui soprattutto nel caso di eventi e manifestazioni rappresenta anche una fonte di risparmio per l’Ente.”