Posts Tagged ‘nettezza’

Crack Nettezza urbana in Assisi, dal 2013 + 40%

18 gennaio 2013

Riceviamo e pubblichiamo

Nel 2013 arriva la nuova bastonata della nettezza urbana, ora chiamata TARES, di cui i cittadini non si accorgeranno prima delle elezioni perché il pagamento avverrà dal secondo semestre. Ciò dopo la stangata dell’IMU nel 2012, che poteva, anzi doveva essere attenuata (more…)

Annunci

Assisi, Simonetta Maccabei: “LUNGHI FA PEGGIORARE NELLE FRAZIONI IL SERVIZIO DI NETTEZZA URBANA”.

18 marzo 2011

Simonetta Maccabei

Con un appuntamento da ciclo mensile sulla nettezza urbana, Lunghi il 17 marzo ripete coma proclama elettorale proprio quanto già detto il 17 febbraio. Afferma di operare per una città e frazioni più pulite, ma siccome non ha il potere di moltiplicare gli spazzini, visto che la convenzione è rimasta la stessa e la ditta non fa certo maggiori servizi per lo stesso corrispettivo, allora sposta gli addendi, ma il prodotto peggiora. A Torchiagina, così come a Viole, prima di Lunghi c’era un servizio di spazzatura a mano ogni settimana e la spazzatrice ogni due, specie nei periodi autunnali per la caduta delle foglie, come richiesto dai cittadini. Per cui si verificava che ogni 15 giorni, in una settimana, c’erano due effettivi servizi di pulizia, uno a mano e uno con la spazzatrice. Oggi, invece, con le “intenzioni” dell’assessore alle Basiliche Lunghi si verifica che, di fatto, è cancellato dalle due frazioni lo spazzamento a mano, e questo nei periodi autunnali creerà un vero disagio. Di aumentato c’è solo il personale in comune per i reclami. Prima c’era, ed è rimasto il geom. Piero Ciavaglia, ora è stato aggiunto il segretario dell’attuale vice Sindaco, una figura nuova messa da Lunghi. È pura propaganda elettorale l’anticipazione della pulizia delle forazze. I passaggi annuali restano quelli previsti da contratto ormai da anni e il primo intervento di pulizia è sempre stato fatto dalla ditta nei primi mesi dell’anno. Per il problema dei piccioni non bastano “le intenzioni”. Se non si allontanano con dissuasori e altri mezzi, quali ad esempio gli ultrasuoni, la pulizia del guano del giorno avanti è vanificata il giorno dopo”.

Simonetta Maccabei

Todi, si amplia il numero delle frazioni interessate dalla raccolta porta a porta

26 settembre 2010

Ugo Todini

Prosegue a ritmo spedito il progetto di raccolta porta a porta dei rifiuti promosso dall’amministrazione comunale di Todi che sta interessando diverse frazioni della cittadina tuderte. E mentre si è chiusa la prima fase, che ha interessato dieci frazioni – “Entro i primi giorni di novembre saranno completate tutte le procedure” fa sapere l’assessore alle frazioni, Ugo Todini – dalla prossima settimana partirà la seconda, che comprende altre località del territorio comunale: il Quartiere Europa e la zona Cappuccini, Torre Squadrata e San Benigno, Ponte Naia, Sant’Arcangelo, Collevalenza e Rosceto. “L’obiettivo del progetto è stato quello di partire con l’asse nord-sud, quindi da Pantalla fino a Collevalenza, attraversando longitudinalmente tutto il territorio comunale. Finora tutto sta procedendo in maniera perfetta – spiega l’assessore Todini – ed abbiamo incluso una frazione importante e densamente popolata come quella di San Damiano per raggiungere una quantità importante di rifiuti differenziati. La settimana prossima, come accaduto per le prime frazioni, inizieranno le riunioni informative nei nuovi quartieri che saranno interessati dalla raccolta domiciliare. A seguire gli operatori Gesenu passeranno a proporre ai residenti la formula contrattuale migliore per i nuovi bidoni da tenere momentaneamente in casa ed infine si provvederà alla sostituzione definitiva dei cassonetti”.

FRATTA TODINA, IL GRUPPO CONSILIARE PDL INFINE PROTESTA PER AUMENTO DELLA TASSA DELLA NETTEZA URBANA

24 settembre 2010

IL GRUPPO CONSILIARE  PDL INFINE CHIEDE CON FORZA che il Sindaco,  a tutela dell’economia del nostro Comune e delle nostre famiglie, nel rispetto di tutti i contribuenti, che sono stati penalizzati dall’aumento della tariffa per i rifiuti, causata dal nuovo contratto sottoscritto da questa amministrazione di sinistra, SOSPENDA IL PAGAMENTO DELLE FATTURE E PRETENDA IL RECUPERO DELLE SOMME EVENTUALMENTE VERSATE E NON DOVUTE PER LA NON SUSSISTENZA DEL NUOVO SERVIZIO, DATO CHE LA GEST srl NON LO HA ANCORA ATTIVATO.

MASSIMILIANO SCAPICCHI      PIER LUIGI PANCRAZI     BRIGITTA FAVI