Posts Tagged ‘pulita’

Sindaco Claudio Ricci e Giunta di Assisi: gli Immigrati Verranno Utilizati per Lavori Utili nei Servizi Operativi Comunali

12 giugno 2015

immiCome anticipato dal Sindaco di Assisi Claudio Ricci, durante la trasmissione televisiva nazionale Agorà (di Gerardo Greco), la Giunta Comunale ha approvato oggi (Relatore Assessore Moreno Fortini) una “delibera convenzione” con la quale saranno utilizzati sei immigrati alla volta per attività di pubblica utilità legate ai servizi operativi e manutenzioni del Comune di Assisi.

Un atto “importante” che tende a utilizzate bene tali risorse umane, migliorare l’accoglienza delle persone e l’armonica integrazione con i residenti, attendendo l’iniziale diffidenza. (more…)

Annunci

Emergenza rifiuti, ne produciamo troppa, siamo sommersi.

26 giugno 2012

di Emanuela Marotta

Secondo l’istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale Ispra: nel 2010 abbiamo prodotto troppi rifiuti e la parte più colpita da questa invasione è il centro Italia. Non si riesce più a trasportarla all’estero, costa troppo, e non si riesce più a smaltirla in Italia. Cumoli di mondezza (more…)

Castori e Romizi (PdL): Sì all’energia pulita, ma nel rispetto dei vincoli ambientali.

19 ottobre 2011

Sono state rispettate tutte le prescrizioni e le condizioni indicate negli atti autorizzatori relativi all’istallazione degli impianti fotovoltaici nella zona boschiva del Monte Tezio, in località Maestrello? Questo al centro di una interrogazione alla Giunta comunale a firma Castori e Romizi.In Particolare gli esponenti del PdL chiedono chiarimenti circa il rispetto dei vincoli di impatto ambientale (siepi di mitigazione dell’impatto visivo) e idrogeologici (regimentazione e coinvolgimento delle acque meteoriche) a cui la D.D. 1696/2011 della Provincia e il Parere del Comune di Perugia reso in Conferenza di Servizi,  subordinavano la realizzazione degli impianti. “I progetti finalizzati alla produzione di energia pulita e quindi al miglioramento della qualità della vita devono andare di pari passo con la tutela e la valorizzazione del territorio”. Così gli esponenti del PdL in Consiglio comunale Castori e Romizi motivano l’atto ispettivo. “Ovvero occorre favorire gli impianti ad energia fotovoltaica, ma nel rispetto di criteri stringenti per evitare l’effetto cumulo e l’impatto di natura estetica in aree, come quella sopra Maestrello, di grande valore ambientale e naturalistico”. Inoltre -continuano i Consiglieri- “sarebbe utile incentivare lo sviluppo delle energie rinnovabili nelle zone industriali, sui tetti delle abitazioni, lungo le superstrade, preservando così le aree di pregio, come boscate, centri storici, ambiti di pertinenza degli edifici di particolare rilievo architettonico, terreni con produzioni agricole di qualità, parchi, zone di interesse archeologico e naturalistico”.