Posts Tagged ‘registro’

EQUITALIA: ARRIVA IL REGISTRO DELLE ”SPESE GIORNALIERE”, OBBLIGATORIO PER TUTTI

29 dicembre 2013

Nella legge di stabilità sembra che non ci sia traccia di questa norma, quindi sarebbe da considerare a tutti gli effetti una sana invenzione. però con il permesso dei lettori la lascio come fatto di cronaca che ha girato molto in internet. F.L.R.

E’ passato stamane l’emendamento del Governo che, su  sollecitazione dell’EU, prevede, per tutti i nuclei  familiari o singoli contribuenti, (more…)

Annunci

Gubbio: La fine del registro delle coppie di fatto

26 gennaio 2012

A Gubbio finalmente una inversione di tendenza rispetto ai fantomatici, inutili ed illegittimi registri delle coppie di fatto. Bisogna dare atto alla maggioranza dei consiglieri comunali di Gubbio e particolarmente al consigliere comunale che ha avanzato la proposta, di aver esercitato un atto di coraggio e di coerenza nell’abolire il registro delle coppie di fatto che per altro a Gubbio in diversi anni di “esercizio” aveva accolto la firma di una sola coppia. La decisione del consiglio comunale di Gubbio è emblematica del fallimento di una forzatura che non è nel sentire comune dei cittadini dell’Umbria, che è finita miseramente anche per l’assoluta illegittimità e assenza di qualsiasi significato legale e giuridico. Ora da Gubbio analoghe decisioni vengano assunte dagli altri comuni dell’Umbria.

Maurizio Ronconi – Udc

nota di redazione: il consigliere comunale di Gubbio che ha avanzato la proposta è Luigi Girlanda Pdl

GUBBIO. MONI OVADIA APRE LA STAGIONE DI SPETTACOLI CLASSICI AL TEATRO ROMANO

18 luglio 2011

Prenderà il via domani martedì 19 luglio alle ore 21,15,   presso il Teatro Romano, la  51^ Stagione Estiva con “Il  registro dei peccati”, recital-reading sul mondo khassidico ideato e interpretato da Moni Ovadia, che conduce per mano lo spettatore verso lo straordinario mondo del khassidismo, alla scoperta di quella spiritualità che è alla base dell’opera di pensatori come Freud, Einstein, Marx, Trotsky e artisti come Marc Chagall. Il grande teologo cattolico Teillard de Chardin ha scritto: “Noi non siamo esseri materiali che vivono un’esperienza spirituale, noi siamo esseri spirituali che fanno un’esperienza materiale”. Gli ebrei del khassidismo, come forse nessun altro nella terra d’Europa, hanno incarnato nel loro modo di vivere concreto e mistico la straordinaria intuizione del grande teologo francese. Incontrare quella cultura anche solo nel riverbero delle sue iridescenze, percepire i profumi della sua anima e ascoltare la voce è un’esperienza indimenticabile. La vendita dei biglietti verrà effettuata al botteghino del Teatro Romano di Gubbio il giorno dello spettacolo a partire dalle ore 18. Prezzi: intero 15 Euro, ridotto 10 Euro (sotto i 26 e sopra i 60 anni). Informazioni e prenotazioni telefoniche (riservate a coloro che non risiedono a Gubbio) presso I.A.T. di Gubbio Servizio Turistico Associato – via della Repubblica, 15 tel. 075 9220693 fax 075 9273409 info@iat.gubbio.pg.it ,  dal lunedì al venerdì ore 9-14 e 15,30-18,30, sabato ore 9-13 / 15,30-18,30 domenica ore 9-12,30 e 15,30 -18,30.

Comune di Perugia, sospesa l’istituzione del registro del testamento biologico

2 marzo 2011

Renzo Campanella – Membro della Segreteria Provinciale del PD di Perugia

La procedura avviata dal Comune di Perugia per l’istituzione del “Registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento“ è stata sospesa a causa di difficoltà riscontrate dagli uffici tecnici del Comune. Pur salvaguardando e rispettando le esigenze degli uffici comunali che hanno sollevato obiezioni, va comunque notato che numerosissimi altri Comuni in Italia, anche di grandi dimensioni, hanno istituito tale registro, per cui appare evidente che i problemi all’origine della sospensione sono superabili. L’auspicio è che vengano rapidamente rimosse le difficoltà che hanno portato alla sospensione, e che coloro che desiderano testimoniare una scelta, anche per quando non saranno più in condizione di esprimere la propria volontà, trovino da parte del Comune una risposta positiva e soddisfacente.

Infine, sul progetto di istituire tale Registro si era espressa favorevolmente la IV commissione consiliare permanente, e tra i cittadini vi è una diffusa aspirazione a poterne usufruire, come testimoniato dal gran numero di firme che sono state raccolte nelle due sottoscrizioni che hanno portato il tema all’attenzione della municipalità. Al PD non sfugge certo la delicatezza e l’importanza dell’argomento. Per questo non potrà sfuggire alle responsabilità che porteranno a dirimerlo.