Posts Tagged ‘sacco’

“Il settore della cultura è in grave crisi. Necessità di preservare un patrimonio unico”

18 settembre 2014
Claudio Lepore

Claudio Lepore

La difficile situazione in cui si trovano gli operatori della cultura e dello spettacolo è stata una delle questioni discusse durante l’incontro tra l’assessore alla cultura della Regione Umbria Fabrizio Bracco e una delegazione dei vertici dell’Agis Umbria, la sezione regionale dell’Associazione generale italiana dello spettacolo di Confindustria, composta dal presidente Claudio Lepore e dai vice presidenti Pier Domenico Clarici, Piero Sacco e Stefano Cipiciani.

Quest’incontro – ha sottolineato il presidente Lepore –  è stato necessario per fare il punto con l’Assessore sulle condizioni particolarmente gravi in cui versano gran parte degli operatori della cultura, sia che si tratti di soggetti operanti nello spettacolo dal vivo che del settore della musica o della prosa o del cinema”. Forti preoccupazioni sono state espresse per gli effetti negativi sugli operatori umbri che potrebbero essere determinati dalla nuova normativa nazionale di distribuzione delle risorse del Fondo unico nazionale. (more…)

Annunci

Basta soldi a chi fa spettacoli per pochi amici, allora a chi?

17 gennaio 2014

Lettera aperta scritta da Maurizio Modesti, attore e socio del Teatro di Sacco di Perugia, come risposta all’intervento sul Corriere dell’Umbria del 15 gennaio scorso dell’Assessore Regionale alla Cultura Fabrizio Bracco.

Basta soldi a chi fa spettacoli per pochi amici, è un’affermazione importante se poi esce dalla sommessa voce di un assessore alla cultura, andrebbe approfondita;  capire per esempio quanti amici servono per non essere pochi?  Più di cento, meno di mille, cinquemila? Forse dei (more…)

Teatro di Sacco: “Curiosità di un killer prepensionato”

22 luglio 2013

Lo spettacolo si terrà il 25 luglio p.v. alle ore 21.30 a Perugia in Piazza San Giovanni del Fosso (Via della Viola).

“Curiosità di un killer prepensionato”, da un’idea di Luis Sepulveda, appare un curioso e stuzzicante “giallo psicologico”. Il protagonista, di cui non (more…)

PD di Castiglione del Lago, espulsi dal partito Caterina Bizzarri, Rosanna Ghettini, Ivano Lisi, Giancarlo Parbuono.

8 dicembre 2011

Lettera aperta agli iscritti del Partito Democratico Castiglione Del Lago

Nelle ultime elezioni comunali, come voi sapete, si è prodotta una frattura nella coalizione di sinistra. Sono state presentate due liste, l’una con candidato a Sindaco Sergio Batino, sostenuta dal Partito Democratico, da Sinistra e Libertà, da Italia Dei Valori, da una parte del Partito Socialista; l’altra, denominata “Progetto Democratico” con candidato a Sindaco Fabio Duca, sostenuta da alcuni dissidenti del Partito Democratico, da Rifondazione Comunista, da un’altra parte del Partito Socialista.

I consiglieri eletti con Progetto Democratico, fin dall’inizio del mandato hanno assunto il ruolo d’ opposizione, criticando puntualmente, ed in alcuni casi anche duramente, le scelte della maggioranza.

La Direzione Comunale del Partito Democratico ha sempre valutato legittimo l’atteggiamento dei suddetti consiglieri comunali, ma ha immediatamente rimarcato che gli iscritti indicati in oggetto, aderenti all’associazione Progetto Democratico, non potevano continuare a far parte degli organismi comunali e dei circoli del nostro partito.

In un primo tempo la questione è stata posta direttamente agli interessati, richiamando, innanzitutto, la loro attenzione sulla coerenza etica e su quanto sancito dallo statuto e dal regolamento del Partito Democratico, invitandoli a fare una scelta chiara di appartenenza.

Constatato che, nonostante i ripetuti solleciti, i dissidenti continuavano a sostenere il loro diritto di essere contemporaneamente iscritti al Partito Democratico e sostenitori dell’Associazione politico culturale Progetto Democratico, la questione è stata sottoposta alla commissione di garanzia, organo provinciale preposto alla valutazione di tali situazioni.

La commissione ha convocato e incontrato più volte i dissidenti, e li ha invitati a valutare anche l’ipotesi di autosospendersi in via temporanea dal nostro partito.

Evidentemente nei numerosi incontri non è stato purtroppo possibile trovare un accordo, e la commissione, nella sua autonomia decisionale, ha stabilito l’esclusione dei dissidenti dall’elenco degli iscritti al Partito Democratico.

Siamo rammaricati per le persone escluse che vantavano anni di corretta militanza nel nostro partito, ma una organizzazione politica seria è disciplinata da regole che vanno rispettate da tutti, da coloro che si riconoscono nelle opinioni di maggioranza e da quelli che si ritrovano in posizioni di minoranza.

Ci auguriamo che la frattura sia solo momentanea e possa essere nel tempo sanata, confidando sulla onestà intellettuale e storia personale degli interessati, sempre partecipi, attivi ed entusiasti di dare il loro sostegno alle iniziative del Partito Democratico. Invitiamo i nostri iscritti a diffondere e far conoscere la presente lettera, per rispetto della verità, delle persone interessate e del corretto atteggiamento tenuto della direzione comunale del partito.

Il Segretario: Leandro Pacelli   – Il V. Segretario: Simone Sacco

 

 

“LA FATTORIA DEGLI ANIMALI”, LABORATORIO TEATRALE GRATUITO PER GLI STUDENTI DELLA CITTÀ DI FOLIGNO

10 ottobre 2011

Teatro di Sacco, Comune di Foligno e 150° Unità d’Italia 1861/2011 – Comitato Comune di Foligno, presentano “La fattoria degli animali”, un laboratorio teatrale interscolastico gratuito per gli studenti degli Istituti Superiori della città di Foligno in occasione del  “27 gennaio 2012 – Giornata della memoria”. Alla fine del laboratorio sarà dunque prodotto l’evento “La fattoria degli animali”, cui protagonisti saranno i ragazzi coinvolti, sotto la regia di Roberto Biselli che sarà rivolto sia agli studenti di mattina che all’intera cittadinanza con una replica serale. Il laboratorio si svolgerà tutti i mercoledì, a partire dal 12 ottobre fino al 27 gennaio, dalle 17,30 alle 19,30, presso la palestra della scuola elementare in via Piermarini a Foligno,  Per ogni informazione: Comune di Foligno 0742 3471137 o Teatro di Sacco 331 6672992 info@teatrodisacco.it     http://teatrodisaccoblog.blogspot.com

 

Parte “Metroparole: letture a bordo del minimetrò”

11 novembre 2010

Letture a sorpresa, performance dissacranti, incontri con personalità del mondo dello spettacolo e della politica e tante altre sorprese ancora, tutte legate al mondo dell’editoria, per chi viaggerà in questi giorni sul minimetrò grazie all’iniziativa “Metroparole: letture a bordo del minimetrò”, promossa dall’Associazione Editori Umbri in collaborazione con il Teatro di Sacco in occasione di Umbria Libri 2010.

Primo appuntamento questa mattina all’ingresso della stazione di partenza del minimetrò di Pian di Massiano dove, accompagnati dalle letture di Roberto Biselli, Teatro di Sacco, editori, autori, giornalisti e personalità del mondo della cultura sono saliti sul minimetrò in “partenza” dalla stazione del Pincetto, verso la kermesse libraria che vede Perugia protagonista di eventi letterari con la manifestazione Umbria Libri, organizzata dalla Regione dell’Umbria, in programma da oggi, a domenica 14 novembre.

Perugia “Metroparole: letture a bordo del minimetrò”

8 novembre 2010

Mercoledì 10 novembre, alle ore 10.00

ingresso stazione di partenza minimetrò di Pian di Massiano,

Appuntamento con l’Associazione Editori Umbri (AEU) per partire insieme verso il centro della città, in occasione dell’apertura ufficiale di Umbria Libri, la manifestazione dedicata ai libri organizzata dalla Regione dell’Umbria.

Saranno presenti: gli editori aderenti all’associazione, i trentadue attori del Teatro di Sacco che partecipano all’iniziativa “METROPAROLE: letture a bordo del Minimetrò”, alcuni degli autori dei testi che verranno letti all’interno delle vetture del minimetrò. L’invito è stato esteso alle Autorità ed ai dirigenti della Minimetrò spa che hanno messo gentilmente a disposizione gli spazi.

Metroparole è un’iniziativa ideata dall’Associazione Editori Umbri che prevede la lettura “a sorpresa” di brevi brani da parte di attori nelle vetture del Minimetrò perugino, nel periodo di Umbria Libri 2010 in programma dal 10 al 14  novembre. I viaggiatori “inciamperanno” nell’ascolto di parole di autori pubblicati proprio dalle case editrici umbre, lette dagli attori del Teatro di Sacco di Roberto Biselli, regista di questa performance, nella salita/discesa Pian di Massiano/Pincetto. Presso il Centro Galeazzo Alessi, per tutto il periodo di UmbriaLibri, nell’ambito della mostra mercato dell’Editoria Umbra, sarà possibile trovare i libri da cui sono estratti i testi oggetto delle letture.