Posts Tagged ‘sara’

Libri: EMOZIONI INTRECCIATE, opera prima di Sara Obici

30 agosto 2018

emozioni_intrecciate_cover (1)Emozioni Intrecciate è un romanzo introspettivo, quasi filosofico. I cinque diversi personaggi del libro hanno vite complicate, piene di dubbi esistenziali, di solitudine, di rabbia, di insoddisfazione. Sono loro l’espediente narrativo grazie al quale si affrontano temi importanti quali lo scorrere del tempo e il senso della vita, la giustizia e la menzogna, l’insicurezza e l’affermazione di sé. (more…)

Annunci

Società: A PROPOSITO DI GIOVENTU’ BRUCIATA

2 giugno 2016
sara1

Sara di Pierantonio

Orrore e sconcerto ha provocato la notizia dell’ennesimo efferato delitto passionale in cui una giovane donna è stata barbaramente uccisa dandole fuoco, come si dà ad un cumulo di immondizie, lungo una strada di periferia romana. La colpa? Aver interrotto un rapporto affettivo per l’esaurirsi del sentimento stesso. Le tenebre non sono semplicemente assenza di luce, ma sono una realtà solida, dura ed iniqua, una sorta di mondo perverso abitato da una popolazione famelica che pretende obbedienza e sottomissione. Come altro si può definire la personalità distorta di un giovane innamorato, che con spietata premeditazione, elimina con il fuoco la persona amata che non più corrisponde nel sentimento? (more…)

Todi, Arte chiama arte: Apollo Liceo Guitar Orchestra @ “Vuoto Perpetuo”

8 ottobre 2015

IMG-20151008-WA0000 (1)Giovani artisti si incontrano a Todi: in occasione dell’inaugurazione di “Vuoto Perpetuo”, esposizione di opere pittoriche di Sara Sajeva, la Apollo Liceo Guitar Orchestra si esibirà in concerto sabato 10 Ottobre alle ore 18,30, in Piazza del Popolo 21.

Vista ed udito verranno sollecitati dalle sofferte tele di Sara e dalle note dell’ensemble chitarristico, in una fusione che permetterà ai presenti di godere dell’arte nelle sue molteplici espressioni.

“Vuoto Perpetuo” è la prima occasione a Todi per ammirare i lavori della giovane artista Sara Sajeva, nata a Bolzano nel 1984 e tuderte di recente adozione. Attraverso i suoi lavori Sara descrive lo stato di dolore dominante dell’essere umano, cosparso da una patina autodistruttiva che offusca le menti ed esalta la materializzazione dell’indifferenza. L’apparente negatività del pensiero di Sara, però, è lenita dalle sue parole: “amo quell’idea di mutamento delle cose che mantiene vivi gli occhi e la speranza”. (more…)

ARTE: “Vuoto Perpetuo” Esposizione personale di Sara Sajeva

7 ottobre 2015

saradi Benedetta Tintillini

Sara Sajeva nasce a Bolzano nel 1984.
Destabilizzata da ogni forma d’arte sin dall’infanzia, ha conseguito i suoi studi storico-artistici all’università “La Sapienza” di Roma.

Nel 2010 partecipa alla “Collective Exhibition”, tenutasi a Roma preso il “Circolo degli artisti”, classificandosi tra i primi cinque pittori dell’intero evento con una sua opera dal titolo “Nero”.

Sempre chiusa nel proprio modo di “esprimersi”, ha deciso ora di mettersi a “nudo” con la sua prima mostra personale nella splendida cornice di Piazza del Popolo a Todi.

10/11 Ottobre 2015 Todi, Piazza del Popolo 21 Inaugurazione 10 Ottobre 2015, ore 17:30

(more…)

JAZZ, SARA JANE CECCARELLI AL BAD KING DI PERUGIA IL 25 MARZO

23 marzo 2015

969259_10200615818190333_733253748_nIntervista di Floriana Lenti

Per suonare jazz ci vogliono creatività, conoscenza tecnica degli strumenti e voglia di improvvisare intrecciando in un unico risultato tutte le sonorità. Per cantare jazz si richiede anche potenza diaframmatica e capacità di variazione vocale dei toni. In Sara Jane Ceccarelli, cantante italo-canadese, vissuta dal 2000 al 2006 a Perugia, ma ormai romana d’adozione, c’è tutto. In lei c’è il dono di una voce limpida e a tratti graffiante che sa far volare il pensiero di chi ascolta. Presenza d’eccellenza dell’Orchestra Nazionale Jazz e della Med Free Orkestra, ultimamente ha fatto parte anche dell’Orchestra di Piazza Vittorio. Mercoledì 25 sarà a Perugia, al Bad King, dalle 21.30, dove presenterà il suo ultimo (more…)

SARA LORENI PRESENTA “LOOP SOLO” AL LOOP CAFÈ DI PERUGIA CON LA MUSICAL BOX EVENTI

16 gennaio 2013
Sara Loreni

Sara Loreni

Elettronica e parole, poesia e jazz, in numerose sperimentazioni vocali. Ecco la breve sintesi del nuovo progetto di Sara Loreni, intitolato “Loop solo”, che Musical Box Eventi di Sergio Piazzoli ha scelto per anticipare la stagione 2013 de “Gli incantevoli”, il cartellone dedicato a giovani artisti, emergenti e non. La protagonista del live, in programma venerdì 18 gennaio, alle 22, al Loop Cafè di via Cartolari 26, a Perugia, porterà sul palco la sua voce, vera solista, accompagnata da loop (more…)

Erika Barbetti di Gubbio è Miss Umbria 2012

1 agosto 2012

Grande successo di pubblico e di consensi per la Finale Regionale di Miss Deborah Umbria del concorso di miss Italia 2012 organizzato dalla gestione del Bar Shangaj in via Madonna di (more…)

LIBRI: “LA TEORIA DEL CAOS” DI SARA BOERO PRESENTATO A PERUGIA

25 aprile 2012

Giovedi 26 aprile – La Feltrinelli Librerie – c.so Vannucci 78 / 82

Sara Boero

Sara Boero ha solo 26 anni e ha già pubblicato cinque libri per ragazzi. La teoria del caos(Salani), suo primo romanzo per adulti, racconta la storia di un amore particolare tra una donna medico di famiglia e un uomo malato mentale. Lui richiede un approccio fuori dai canoni, ma le offre anche un coinvolgimento che un uomo normale non le saprebbe dare. Una storia d’amore tra un giovane uomo e una giovane donna a cui l’amore non basta mai; due caratteri incompatibili, uniti da un lato oscuro che cambierà le loro vite per sempre. Sara Boero ne discute con Matteo Grandi.

Orvieto: La prima edizione del Western Festival è pronta a fare fuoco.

19 aprile 2012

Nel cuore del centro storico di Orvieto, dall’11 al 13 maggio il Palazzo dei Congressi ed il Palazzo dei Sette ospiteranno il primo Western Festival Internazionale, per omaggiare un genere che ha rappresentato, attraverso il mito delle frontiera, gli archetipi del cinema americano e che in Italia, con il filone dello “Spaghetti Western”, ha vissuto una stagione d’oro, consegnando alla storia capolavori che hanno influenzato la cinematografia moderna. Lo scopo del Festival non è solo quello di ricordare un periodo così florido e creativo per la storia del nostro cinema ma, attraverso la visione di classici, contributi video, interviste, documenti, fumetti, di far rivivere le emozioni di un’epoca memorabile attraverso la testimonianza diretta dei suoi protagonisti: attori, registi, sceneggiatori, compositori e tutti coloro che hanno contribuito a rendere unica quella fortunata stagione. A celebrare  l’evento in collaborazione con poste Italiane ci sarà l’annullo filatelico, si tratta di un bollo raffigurate un dettaglio della splendida locandina ufficiale realizzata da Serpieri, che troverete in vendita in edizione limitata e numerata nello stand Play Seven all’interno della manifestazione.

Awards
Alcuni dei più autorevoli protagonisti del Western Festival di Orvieto, verranno premiati con la Stella di Latta, un riconoscimento simbolico alla loro carriera e al fondamentale contributo che, grazie alla loro professionalità, ha dato lustro al cinema di genere italiano in tutto il mondo.
La Stella è in lamina d’argento ed è stata realizzata artigianalmente, nel suo cuore è inciso il logo della manifestazione, la data ed il nome della città di Orvieto.

STAFF:
Direttore Artistico Western Festival: Sara Monacelli
Direttore Artistico Comics: Marco Cannavò
Coordinatore artistico e Responsabile Comunicazione: Lorenzo Muscoso
Ufficio Stampa: Giovanni Aloisio

 

NUOVA BMW SERIE 3: UN ALTRO DIAMANTE NEL SALONE AD MOTOR DI PERUGIA

10 febbraio 2012

La nuova BMW serie 3

“È la passione a vincere”. Con questo slogan, scelto da Bmw per il lancio del suo ultimo prodotto, la concessionaria Ad Motor di Perugia ha ospitato un “closed room”, un incontro riservato esclusivamente agli appassionati della casa automobilistica, per presentare la nuova Serie 3. Ad accogliere i tanti interessati al nuovo prodotto Francesco Ascani e Galliano D’Attoma, titolari della concessionaria, e Sara Pedini, responsabile dell’ufficio marketing. “Siamo concessionari per Bmw e Mini dal 1997 – ha raccontato Ascani – e rappresentiamo il marchio per la provincia di Perugia da ormai 15 anni. Oggi, abbiamo una sede qui nel capoluogo umbro, una a Foligno e, inoltre, rappresentiamo il Bmw, come gruppo, anche per la provincia di Siena, con la concessionaria Blu Car. Vendiamo un prodotto ‘premium’ e, per questo, ci rivolgiamo ad un clientela di persone esperte che nutre il piacere di guidare, come dice lo slogan del nuovo prodotto in vendita, e che sceglie, per questo un’automobile raffinata e attenta alle nuove scoperte tecnologiche. Siamo molto felici di questa serata, perché le continue novità del marchio Bmw ci confortano, visto il momento di mercato, e ci permettono di parlare di ottime prospettive future”. Nel parterre di Ad Motor, in via Pietro Soriano 1, in località Sant’Andrea delle Fratte, a Perugia, lo slogan “è la passione a vincere” è divenuto il motivo principale dell’incontro, che ha visto, inoltre, l’esibizione del campione di bmx (bicycle motocross) Gabriele Pampanelli.

“La nuova Serie 3 – ha spiegato Sara Pedini – vuole veicolare, appunto, il concetto di sportività. Questa è un’auto che eccelle, nata per l’uomo che ama farlo in tutte le discipline. Per questo, qui in concessionaria, per la presentazione, abbiamo montato una pedana, che riassume vari ambiti sportivi, e un banner che richiama il concetto. Inoltre, abbiamo il piacere di ospitare un grande campione che ogni 15 minuti ha stupito il nostro pubblico con acrobazie notevoli”.

Il prossimo appuntamento con l’Ad Motor di Perugia è fissato per sabato 11 e domenica 12,  dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.30, 

Fra le iniziative di Ad Motor, per il mese di febbraio, c’è anche la partnership con il concorso della rivista specializzata “Quattro ruote”, legato proprio al lancio della nuova Serie 3. Dopo aver acquistato la rivista, ci si può recare, infatti, in concessionaria, dove un totem, che legge digitalmente la copertina, darà l’esito della partecipazione alla competizione che vede in palio una Bmw Serie 3, 10 viaggi per assistere alle Olimpiadi di Londra e 10 abbonamenti alla rivista dedicata al mondo della guida.

DERUTA, IL RIONE PIAZZA VINCE PER LA PRIMA VOLTA IL PALIO DELLA BROCCA CON 18 PUNTI

16 settembre 2011

Sessanta tra decoratori e ceramisti impegnati in “fabbriche aperte” e in “artista per un giorno”, trenta i ragazzi della Consulta dei giovani, oltre 80 gli artisti provenienti da tutta Italia che hanno esposto le loro opere, una ventina i docenti, arrivati da tutto il territorio nazionale per il convegno su Girolamo da Diruta, organizzato da Carlo Segoloni. Due i fine settimana, quello del 2 e quello del 9 settembre e una trentina gli eventi, più un numero non quantificabile di turisti. Sono questi i dati della quarta edizione di “Deruta magia di un’arte”, che si è conclusa con l’assegnazione della brocca d’oro in palio al Rione Piazza, che ha vinto con 18 punti. Il secondo posto è stato aggiudicato dal Rione Borgo con 15 punti, seguito dal Rione della Valle con 7.
Ieri, domenica  11, si è svolta la rievocazione storica del 1800, presentata dal giornalista Gilberto Scalabrini. E’ andato in scena  uno spaccato che già due secoli fa vedeva in competizione i tre rioni storici della Città, che rappresentano i diversi stili di decoro nella ceramica. In lizza, nel tiro alla fune, nella corsa delle brocche e nel corteo storico: “Il Borgo” che rappresenta il “Raffaellesco”, “La Piazza” che rappresenta il “Ricco Deruta” e  “La Valle” con il suo “Arabesco”. L’ultima giornata, dei due fine settimana di Deruta Magia di un’arte, era cominciata presto, alle 9,30, con la colazione tradizionale in piazza dei Consoli, poi la corsa e quindi la sfilata. Tra le persone che

"Anita e Garibaldi" - Sara Montanari e Aldo Schippa

hanno preso parte al corteo in costume,  anche l’assessore al bilancio del comune di Passignano sul  Trasimeno, Alessandro Moio,  che sostiene con la sua presenza una sorta di gemellaggio, che ha la sua controparte nel Palio delle Barche, dove partecipa l’assessore alla cultura di Deruta, Laura Buco. Ed è proprio l’Amministratore che fa le prime considerazioni. “Sono stati due fine settimana estremamente intensi  – dice Laura Buco –, dove siamo riusciti ad unire  la grande tradizione ceramista con grandi momenti culturali, non ultimi gli incontri con Fausto Bertinotti,  Domenico Benedetto Valentini. Deruta si caratterizza sempre di più, quindi, per grandi eventi culturali, tipo il primo convegno dedicato a Girolamo da Diruta. Siamo estremamente soddisfatti e diamo appuntamento ad esperti, amatori e turisti della ceramica per il settembre 2012”.  “Magia di un’arte – le fa eco il sindaco, Alvaro Verbena – sta diventando sempre di più una ‘classic’ per il mondo della ceramica. Cultura, arte, dibattiti, presentazioni, concorsi, il tutto condito con una grande presenza di turisti. Ed è proprio il turista che a Deruta in questi giorni diventa artista per un giorno il nostro miglior biglietto da visita in giro per l’Italia. La soddisfazione – aggiunge – è per l’appunto quella di aver vissuto insieme questi momenti significativi che ci fanno guardare al futuro, alle prospettive del mondo della ceramica”. Il Primo cittadino ha sottolineato appunto l’importanza di rilanciare un settore economico fondamentale per la Città e per la regione, attraverso una iniziativa come Magia di un’arte non è affatto facile. “Godiamoci però il successo di questi dieci giorni – ha detto Verbena – provando anche iniziative che, con l’ultimazione dei lavori del Centro storico e il potenziamento delle aree di parcheggio, ci permetteranno di accogliere sempre meglio i visitatori che vorranno venire nella nostra Città. Per altro – aggiunge – in un anno le persone che, per le diverse ragioni vengono a Deruta, sono già quantificate in 30 mila unità”. Verbena ha poi concluso dicendo che: “Lavoreremo affinché turismo, ambiente, cultura ed artigianato artistico siano i protagonisti delle prossime manifestazioni”.

Fonte: www.umbriacronaca.it