Posts Tagged ‘vieni’

Lettera a Goodmorningumbria

17 novembre 2010

VIENI VIA CON ME

Sono fatti così, che ci vuoi fare? Englaro e Welby senza nessuno che desse voce all’altra sensibilità, una galleria di personaggi tutti rigorosamente entro i perimetri della correttezza politica: il contraddittorio è roba fastidiosa, sentire l’altra campana è un cedimento borghese, alla pacata richiesta di Maroni di dire la sua, Saviano si dichiara “allarmato” e i suoi caporioni fanno sapere che il ministro ha altre sedi per esprimersi. Che ci vuoi fare? A loro piace così, suonarsela e cantarsela da soli, al calduccio della propria parrocchia, contornati dei soliti sei/sette milioni di tifosi, e ogni volta se ne esaltano, è un record d’ascolti, strillano compiaciuti. Imperversano ogni sera al 90% con Fazio, Lerner, Floris, Busi, Santoro, Bignardi, Gruber, Annunziata, Gabanelli, Dandini e altri, ma si dannano l’anima per un Minzolini qualsiasi che osa cantare fuori dal coro: togliergli solo il 10% del monopolio gli manda travasi di bile, sentono la reazione che avanza e l’insopportabile dittatura berlusconiana, è il fascismo. Sono fatti così, dobbiamo farcene una ragione, meglio gioirne: dopo tutto ogni giorno ci donano -gratis- autentici trattati di psicopatologia e impareggiabili macchiette.

Luigi Fressoia, – PG.