Mercoledì 7 dicembre il palco dell’Urban ospiterà il concerto di una delle band culto degli ultimi anni: on stage i Ministri.

ministriDopo un anno passato in giro per l’Italia a presentare il loro ultimo disco Cultura generale, i Ministri chiudono il 2016 con una celebrazione vera e propria.
Il trio milanese torna infatti in tour per festeggiare i dieci anni dall’uscita del loro primo, I Soldi Sono Finiti, che ha dato il via alla storia di una delle band rock italiane più conosciute ed apprezzate.

La scaletta di queste date sarà ovviamente particolare: infatti oltre ai dodici brani del disco riesumerà inediti e chicche di quei tempi in cui i telefoni ancora non avevano telecamere e i ricordi non potevano finire online. Questi concerti saranno inoltre gli ultimi prima di una pausa per comporre nuovo materiale, il che rende ancora più importante esserci.
Ecco come i Ministri raccontano questo anniversario:
“Il nostro decimo compleanno ci è piombato addosso senza che neanche ce ne accorgessimo, come quando nel mezzo di una nottata bellissima chiedi l’ora e scopri che sta per albeggiare.
Dieci anni sono tanti: sono tanti per una coppia, per un mutuo, per un film e per un telefonino.
Figurarsi per una band – per di più in Italia, dove lo spazio per chitarre e batterie è piccolo e angusto.
Eppure sono arrivati di sorpresa, mentre già parlavamo tra noi di nuovi dischi, nuovi concerti e nuove sfide.
Lo scorso maggio, al Miami, abbiamo suonato per intero il nostro primo lavoro – I Soldi Sono Finiti.
Abbiamo riscoperto un album indecifrabile come un sogno – dato che in fondo di quello si trattava – e abbiamo capito che quelle canzoni parlano ancora di noi, nel bene e nel male.
E abbiamo deciso di dedicare un tour a quell’esordio e a quel mistero che ci fece uscire allo scoperto nell’ottobre del 2006 e che ancora ci tiene insieme.
Dedicato a noi ma anche, o forse soprattutto, alle persone che in noi hanno creduto quando il palco era alto mezzo metro, la voce non si sentiva e la chitarra era scordata.
Del resto, solo loro possono immaginare quale sarà la scaletta, che oltre ai dodici brani del disco riesumerà inediti e chicche di quei tempi in cui i nostri telefoni ancora non avevano telecamere e i nostri ricordi non potevano finire online.
Dieci anni dopo, il nostro rimane ancora il mestiere più bello del mondo e il futuro il miglior tempo possibile – ma vale la pena di guardarsi indietro un’ultima volta prima di andare avanti.”
Aftershow by Matt Brown
Venerdì 9 dicembre Friday I’m in rock presenta : THE TWO TENS
Advertisements

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: