Omaggio ad Aldo Capitini, l’inventore della marcia della pace.

di Vanni Capoccia 

Quando si pensa al non violento Aldo Capitini il primo pensiero che viene è la “Marcia della

Aldo Capitini

Aldo Capitini

Pace Perugia Assisi” da lui inventata. Ma è una visione riduttiva. Capitini è stato una personalità grande e complessa del ‘900 italiano. Figlio del campanaro del Comune di Perugia riuscì a laurearsi a Pisa ed a diventare il segretario della Normale. Non un impiegato: Il Segretario. Posto che perse per non aderire al fascismo. Tornato a Perugia, Capitini visse di lezioni private e continuò la sua attività d’antifascista che gli costò privazioni, persecuzioni e galera. La sua stanzetta nel Palazzo dei Priori divenne un punto di incontro. Una vera e propria oasi di libertà, come la chiamò Mario Spinella, per tutti i più importanti antifascisti italiani. Calamandrei, Calogero, Ugo La Malfa, Bobbio, Franco Fortini, Giaime Pintor, i Rosselli…

Una stanza così piccola da sembrare una cella francescana. Adatta alla vita di Aldo che ha sempre sentito una profonda “esigenza religiosa”. Perché Capitini è stato sì un non violento organizzatore della politica dal basso, educatore, scrittore di saggi, professore universitario, ma lo è potuto essere perché era un religioso. E quando si pensa a lui, prima di tutto, bisogna pensare al religioso. Al religioso filosofo della Compresenza. Capitini è stato anche poeta. Autore del “Colloquio corale”. Poema in versi dove si sente la sua tensione verso una società aperta, libera, di tutti. E si prende coscienza del significato della “compresenza / dei vivi e dei morti nella vita” come ha scritto il poeta Walter Cremonte.

E sarà proprio Cremonte che parlerà di Capitini poeta a Perugia, la sua città, l’ 11 gennaio a S. Matteo degli Armeni (sotto Monteripido) alle ore 17,30.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Omaggio ad Aldo Capitini, l’inventore della marcia della pace.”

  1. Luciano Passerini Says:

    Mi dispiace solo che se ne sono fatte bandiere della sinistra, quando – come religioso – avrebbe avuto il diritto di essere il paladino di altri tipi di schieramenti……e come al solito, la vecchia Democrazia Cristiana ed i successivi schieramenti di centro non hanno saputo cogliere l’occasione per farsene un simbolo…..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: